Terzo genere sessuale è legge in Germania! Uomo, donna e… “vario”!

0
266
Terzo genere

Pochi mesi fa il Governo tedesco ha approvato un progetto di legge che consente un terzo genere sessuale sui certificati di nascita. Questo sarà possibile per i bambini “INTERSESSUALI”.  Dopo tutte le polemiche di discriminazione sull’identità che hanno avuto luogo negli ultimi tempi, finalmente un bel segnale per l’interculturalità. Dunque, i neonati non saranno più registrati forzatamente come uomini o donne, ma il loro genere sarà considerato come “Vario”. 

Leggi anche Alzheimer, nuovi e importanti sviluppi verso possibili cure!

Terzo genere sessuale: cos’è?

Terzo genereMa cosa si intende per intersessualità? Ci si riferisce a quelle persone i cui cromosomi sessuali, i genitali e/o i caratteri sessuali secondari non sono definibili come esclusivamente maschili o femminili. Un individuo intersessuale può presentare caratteristiche anatomo-fisiologiche sia maschili sia femminili.

Le cause di tali caratteristiche possono essere varie:

  • congenite
  • acquisite (come nel caso di alcuni disturbi ormonali)
  • a livello cromosomico ormonale e morfologico.

Secondo le Nazioni Unite, tra lo 0,05 e l’1,7 per cento della popolazione mondiale è intersessuale. L’intersessualità può essere evidente sin dalla nascita. Non mancano però i casi in cui emerge durante la pubertà.

Terzo genere: come si è giunti a questa decisione?

In Germania già dal 2013 era permesso ai bambini nati con caratteristiche di entrambi i sessi di non indicare le opzioni di genere di maschio e femmina. Tuttavia la decisione del Governo arriva dopo una sentenza del Tribunale superiore tedesco nel novembre 2017. Secondo i giudici, le allora attuali norme sullo stato civile erano discriminatorie nei confronti delle persone intersessuali, partendo dalla considerazione che l’identità sessuale di un individuo è protetta come diritto fondamentale.

Leggi anche Doxiciclina: ecco l’antibiotico che può sconfiggere il tumore al seno

Anche a New York è stata approvata una legge simile. Anche qui infatti i cittadini potevano inserire un terzoTerzo genere genere sui loro certificati di nascita. Infatti, potranno essere identificati come X. La legislazione permetterà ai newyorkesi transgender di cambiare il sesso sul loro certificato di nascita da maschio a femmina o viceversa. Non ci sarà bisogno dell’approvazione di un medico, ma basterà una semplice dichiarazione giurata.

Mentre il mondo va avanti e guarda ai diritti delle persone proiettandoli nel futuro, in Italia siamo tristemente fermi alle polemiche per la reintroduzione della parola “padre” e “madre” sui moduli per la carta d’identità…

Abbiamo davvero tanta strada da fare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here