“The moment”: quando il finale lo decidi tu

"The moment" è il primo film che, grazie alla lettura delle onde celebrali ha molteplici versioni e finali, decise dallo stato d'animo e dalla tecnologia.

0
286
the moment

A quanti di noi sarà capitato di vedere un film, magari tanto atteso, e guardandolo sul finale perde di suspense? Oppure voi avreste girato una scena in maniera diversa? Se cercate un film che vi stia a pennello, “The moment” è ciò che fa per voi. È stato presentato allo “Sheffield International Documentary Festival” che si tiene dal 7 al 12 giugno nella omonima cittadina britannica, è rappresenta un’innovazione unica. “The Moment” è un cortometraggio che trasforma il pubblico nel vero regista della pellicola.

The moment: come funziona?

Il film è tutto deciso dalla mente dello spettatore, cambia trama e ritmo in base a ciò che viene registrato nel cervello di chi lo guarda. Così il regista di “The moment”, Richard Ramchurn, si è identificato con lo spettatore, rendendolo “protagonista”. Tutto questo avviene grazie alla tecnologia Brian Computer Interface e agli auricolari EEG. Il pubblico indossa un NeuroSky MindWave, che traccia l’attività elettrica cerebrale e osserva la soglia di attenzione dello spettatore. L’elaborazione dei dati arriva tramite impulsi wireless al software personalizzato di Ramburn, che apporta le modifiche al film in base agli input ricevuti. Così il film può cambiare in ogni suo elemento: le musiche (6 volte quelle di un film della stessa durata), le scene all’interno (il triplo di un film della stessa durata), i dialoghi.

Assistere alla proiezione di “The moment” è un evento unico, un’esperienza audiovisiva del tutto moderna. Del tutto nuova è anche la fruizione. Il film non potrà essere visto in una sala con più di 8 persone. Anche la durata del film, soli 27 minuti, rappresenta una novità assoluta. Così il film e la nostra mente interagiscono in simbiosi, creando ciò che più coinvolge lo spettatore. Questo film interattivo, secondo il regista, può vantare tante versioni; sono infatti possibili circa 101 miliardi di finali. E tu cosa stai aspettando ad assistere al primo film dove sei tu il regista e lo sceneggiatore? Stay tuned!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here