Ti Presento Sofia: le comiche difficoltà dell’essere padri

0
134
ti presento sofia

Guido Chiesa sembra si sia specializzato in remake. Dopo Belli di Papà, ripreso dal messicano Nosotros los nobles, per la sua nuova creatura cinematografica va a pescare in Argentina. Ti Presento Sofia è infatti il remake italiano di una commedia argentina di successo arrivata anche nel nostro paese col titolo di “Se permetti non parlarmi di bambini“. Leggi anche: Festival del Cinema di Venezia, il vincitore

Come protagonisti abbiamo due volti assai noti del piccolo schermo, Fabio de Luigi e la bellissima Micaela Ramazzotti. Il personaggio della figlia del protagonista è invece affidato alla giovanissima Caterina Sbaraglia (ottimo esordio!).

Ti presento Sofia: la trama

La storia è quella di Gabriele (de Luigi), padre divorziato, che non riesce a superare l’abbandono da parte della sua ex moglie (molto azzeccata la scelta di Caterina Guzzanti) e vive solo per la loro figlia, di 9 anni, la Sofia del titolo. Tutto cambia quando nella vita di Fabio ripiomba Mara (la Ramazzotti): bellissima, innamorata, ma con un solo difetto, una inconscia refrattarietà ai bambini. Per il protagonista si prospettano tempi non facili.

Gabriele decide di provare a tenersi sia Mara che Sofia, dando l’avvio a una graziosa commedia degli equivoci. La trama si rivela perfetta per una serata con amici o per un cinema senza eccessivo impegno. La genitorialità è più vista come uno spunto da commedia che come un tema da approfondire in maniera importante.

Leggi anche: Felice Antignani e la passione per il cinema rimasta Sottopelle

Ti presento Sofia: il giudizio

Le risate escono quando devono, senza essere forzate.
L’uso delle volgarità fortunatamente non è spinto, nonostante, vai a capire perchè, Chiesa affidi di nuovo il ruolo di spalla comica ad Andrea Pisani, francamente rivedibile. Il lieto fine è giustamente prevedibile, ma l’ultima scena strappa comunque un ghigno sincero e apprezzabile.

Si nota infine la cultura musicale del regista, nella scelta della colonna sonora e dei live per Sofia.

P.S.: Bentornato Shel Shapiro, ci sei mancato!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here