TikTok, ragazzo denuncia il datore lavoro: “Mi hai sfruttato! Solo 20 euro per 6 ore!”

0
759
TikTok denuncia datore lavoro
Dal canale TikTok del ragazzo, Chinwii.730

TikTok denuncia datore lavoro: un ragazzo di Modena ha pubblicato un video sul proprio canale Tiktok in cui denuncia il suo datore di lavoro. Il ragazzo denuncia di essere pagato troppo poco per le ore di lavoro. Il giovane viene pagato 20 euro per 6 ore in un ristorante.

Ti consigliamo come approfondimento-Roma, Anastasia Kuzmina molestata: addetto della Posta le mostra video del pene

TikTok denuncia datore lavoro in diretta social

video TikTokNei giorni scorsi, un ragazzo di Modena ha pubblicato un video sul proprio canale Tiktok, Chinwii.730, in cui denuncia il suo datore di lavoro. Il ragazzo dice: “Mi sfrutti, vuoi pagarmi venti euro per sei ore di lavoro. Tu accetteresti queste condizioni?”. Non appena condiviso, il video è subito rimbalzato nel web e sui social, ottenendo migliaia di like e commenti. Il giovane continua: “Mi stai sfruttando, sono stanco morto e i soldi vuoi darmeli pure in nero”. La discussione è stata ripresa dal cellulare dello stesso lavoratore non appena finito il turno di lavoro. Questo lavoro sarebbe durato a sua detta sei ore dalle sei del pomeriggio a mezzanotte. Per esso denunci di aver ottenuto dal datore solo una banconota da venti euro.

Ti consigliamo come approfondimento-Monza, un uomo non lascia accarezzare il cane e gli viene staccato l’orecchio a morsi

TikTok denuncia datore lavoro: contratta per la paga

Lavoratore statale Tfs, Foggia diplomi falsi, bonus 550 euro, Natale 2022 spesa prezzi, bonus 200 euro partite iva Parlamentari vitalizio, bonus benzina 200 euro, Bonus 200 euro luglio, Venezia turisti multati pozzo, Superbonus fondi finiti,Bonus 200 euro luglioNel video girato in centro a Modena, il ragazzo lamenta la delusione provata dopo aver ricevuto la paga. Poi, mette in luce anche un grosso e problematico fenomeno, quello del lavoro irregolare, in nero. In risposta, il ristoratore avrebbe tentato di giustificarsi chiarendo che quel turno sarebbe stato solo una prova.” Nel corso della discussione poi, sempre nella registrazione, si sente la voce del titolare del locale mentre intima il ragazzo a non gridare. Poi, gli rilancia l’offerta, proponendogli questa volta trenta euro. A quel punto, mosso dalla rabbia, il ragazzo gli ricorda di aver cominciato il turno lavorativo al ristorante alle 18. Sottolinea che sono trascorse sei ore, visto che in quel momento l’orologio segnava la mezzanotte.

Ti consigliamo come approfondimento-Peste suina africana: emergenza in Lombardia, bestiame soppresso tra le proteste

TikTok denuncia datore lavoro: “Mi sfrutti!”

fase 2Il giovane continua: “Ho fatto avanti e indietro e non sono andato a rubare. Il lavoro nero lo pagano minimo otto euro all’ora”. Infine, si sente il datore cercare di convincerlo ad accontentarsi della cifra stabilita in precedenza che però, secondo il giovane, non sarebbe stata rispettata. La somma pattuita, infatti, sarebbe stata di 50 e non di 20 euro. Dopo vari tira e molla, solo quando il ragazzo minaccia di chiamare la Polizia e denunciare il lavoro nero, il datore si “convince”. Prova ad offrirgli prima quaranta euro e poi, finalmente, la paga stabilita inizialmente.

Il ragazzo conclude: “E dicono che i giovani qua in Italia non vogliono lavorare. Vergognatevi imprenditori italiani. Poi vi chiedete perché i ragazzi spacciano o commettono reati. Lo fanno perché esistono persone queste. Anche i clienti mi hanno trattato male e stavo per piangere, tant’è che una signora mi si è avvicinata e mi ha lasciato la mancia. Trovateci una soluzione: chi lavora deve essere tutelato. Il video in questione non è passato inosservato agli occhi degli utenti ma anche dei sindacati Cgil, Cisl e Uil.