Revenge porn, Tiziana Cantone sarà riesumata: ipotesi reato di omicidio contro ignoti

0
253
Tiziana Cantone autopsia omicidio

Tiziana Cantone Riesumata: il corpo della 31enne, trovata senza vita nel settembre del 2016, verrà dissotterrato per indagare sull’omicidio. L’atto è stato disposto dal sostituto procuratore Giovanni Corona. La riesumazione dovrebbe avvenire nella prima decade di giugno.

Ti consigliamo come approfondimento – Giovane trans aggredita in locale: nessun soccorso, lasciata a terra venuta

Tiziana Cantone riesumata: riaprono le indagini

Tiziana Cantone riesumataTiziana Cantone riesumata – Nella prima decade di giugno, il corpo di Tiziana Cantone verrà riesumato. La svolta clamorosa è arrivata a seguito di un atto disposto dal sostituto procuratore Giovanni Corona. Non a caso, di recente, sono state riaperte le indagini sul caso della 31enne che si sarebbe tolta la vita il 13 settembre 2016, nella sua abitazione di Mugnano di Napoli. La riesumazione avverrà nell’ambito delle indagini che si focalizzano sull’ipotesi di reato di omicidio contro ignoti.

Il caso era stato già riaperto a gennaio, dopo il ritrovamento di Dna maschile sulla sciarpa di Tiziana. La ragazza, non a caso, era stata ritrovata morta con la pashmina legata al collo. L’ipotesi di omicidio era stata avanzata dalla madre stessa, Teresa Giglio. La donna, infatti, già da tempo chiedeva la riesumazione della salma della figlia per poter effettuare l’autopsia, mai eseguita. Con la decisione della Procura della Repubblica di Napoli Nord, i riflettori ritornano ancora una volta su questa vicenda molto delicata.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, violenta rissa: ragazzo ferito alla testa con bottiglia. Il video choc

Tiziana Cantone riesumata: “Ero fragile e depressa”

Tiziana Cantone riesumataTiziana Cantone riesumata – Era il maggio del 2015 quando Tiziana Cantone si è presentata in Procura per denunciare. Alle forze dell’ordine aveva raccontato di aver girato i video e di averli inviati ad alcune persone sui social network. “Era un periodo di fragilità e depressione”, ha spiegato. Tuttavia, non avrebbe mai immaginato di ritrovare quelle immagini su molti siti pornografici.

I quattro ragazzi che per primi hanno ricevuto e visto il video sono stati indagati per diffamazione. Ma, nonostante le indagini, la situazione è sfuggita di mano. Tiziana Cantone si è ritrovata ad affrontare un mondo fatto di cattiveria, egoismo e abusi, soprattutto psicologici. Tanti sono stati i commenti, tante le condivisioni, tante le derisioni sulla sua persona. È per questo motivo che Tiziana è morta. In un primo momento l’ipotesi è stata quella del suicidio, a causa della depressione. Ma con le tracce del Dna rinvenute sulla sciarpa e con la disposizione dell’autopsia, la vicenda potrebbe avere una nuova svolta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 3 =