Affida la figlia alla collega, poi si suicida. A casa il corpo della moglie uccisa

0
508
donna uccisa cagliari

Torino femminicidio e suicidio si sono consumati nella giornata di oggi. Vittima una donna di 32 anni uccisa dal marito che poi si è tolto la vita mentre era a lavoro. La figlia della coppia è stata affidata ad una collega ignara di quello che avrebbe fatto l’uomo. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Israele intensifica l’attacco: Gaza colpita pesantemente da più fronti

Torino femminicidio: moglie uccisa in casa 

uccide compagna, Roma picchia moglie, lecce bambina molestata, picchia moglie telefono, segregata casa, 19enne violenta vicina, avellino abuso minorenne, napoli violenza moglie, 17enne uccisa fidanzato, mamma picchia insegnante, ragazza violentata treno, segregata casa, uccide moglie suocera, omicidio marzia, napoli donna balcone, Verona figlio guinzaglio, napoli prof pugno, zio stupra nipote, spara madre incinta, figlio la russa stupro, femminicidio ancona, accoltellata como, Torino femminicidio Succede a Rivoli, in provincia di Torino. L’omicidio si è consumato all’alba, vittima Annalisa D’Auria di 32 anni. Secondo la prima ricostruzione, Agostino Annunziata di 36 anni avrebbe ucciso la moglie tagliandole la gola con un coltello da cucina. L’uomo avrebbe lasciato il corpo dissanguato della moglie in casa e prendendo la figlia piccola, si è recato a lavoro. L’uomo era operaio a Missifond, una fonderia distante 20 minuti dalla loro abitazione. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Cane cade dal balcone e colpisce donna incinta, la padrona: “Poteva salvarsi”

Torino femminicidio: il suicidio sul posto di lavoro

Donna massacrata pugni, Torino femminicidio L’uomo arrivato sul posto di lavoro ha affidato la figlia piccola ad una collega con la scusa di essere impegnato per alcuni minuti. L’uomo si sarebbe diretto verso i silos dell’azienda salendo sopra la struttura e poi gettandosi nel vuoto. L’uomo è morto sul colpo a causa dell’impatto con il suolo. Sul posto i soccorsi hanno potuto solo constare il decesso. La piccola non ha lesioni, ma è stata trasportata in ospedale dove sarà ascoltata anche alla Polizia. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Studentessa Erasmus suicidio, l’arrivo dei familiari per il riconoscimento della salma

Torino femminicidio: le indagini 

Ragazza picchiata e stuprata, Torino femminicidio Al momento la Polizia indaga sulle dinamiche dell’omicidio. Non è chiaro il movente che abbia spinto l’uomo a uccidere la moglie e poi a suicidarsi. Nessun biglietto d’addio è stato lasciato dal 36enne. Gli agenti cercano di capire se l’uomo avesse premeditato l’omicidio/suicidio. Il cadavere della donna sarebbe stato trovato grazie ad una chiamata ai Carabinieri che sono stati avvertiti dalla madre dell’uomo. Il 36enne infatti dopo l’omicidio e mentre si recava a lavoro avrebbe chiamato la madre avvertendola di cosa aveva fatto.