Bimbo morto a Torre del Greco, mamma si difende: “Francesco è caduto”

0
293
torre del greco bambino, torre del greco bambino annegato

Torre del Greco bambino morto e annegato dalla madre. Dopo i primi giorni di detenzione a Pozzuoli, la madre rilascia le prime dichiarazioni. Secondo le indiscrezioni emerse dal primo interrogatorio, sembrerebbe che la donna abbia ucciso il figlio credendolo autistico. Il giudice che si occupa del caso ha ordinato una perizia psichiatrica. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Torre del Greco, bimbo annegato spinto da madre: “Credevo fosse disabile”

Torre del Greco bambino annegato in mare: convalidato il fermo 

covid-19, torre del greco bambino
Ph Rachele Madonna

Nella giornata di ieri, il gip ha convalidato il fermo della donna. Adalgisa Gamba, 40enne di Torre del Greco. Dopo i primi interrogatori e le sue dichiarazioni, il giudice ha disposto una visita psichiatrica sulla donna. Avrebbe passato infatti i primi giorni di detenzione in una struttura sanitaria dove è stata per la prima volta interrogata. È stato durante questi incontri che la donna ha ammesso di aver paura che il figlio avesse un ritardo mentale. “Era un bimbo strano”. Durante la prima seduta preliminare, la donna ha esposto i fatti “con estrema calma”. Secondo le indiscrezioni inoltre la donna avrebbe ammesso di aver parlato con il cognato medico la notte di Natale. Avrebbe infatti fissato una visita medica per il figlio il lunedì successivo. 24 ore prima però sarebbe avvenuta la tragedia. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Napoli, ospedali pieni. I medici: “Non fateci scegliere chi curare e chi no”

Torre del Greco, il racconto confuso della mamma 

torre del greco bambino, sara bosco processo ragazza morta pompei, tasmania incidente bambiniDurante la prima udienza, il racconto della donna riguardo la sera di domenica è estremamente confuso. La 40enne ha raccontato di aver portato il figlio al parco, dove si è divertito sulle giostre. Successivamente si sarebbero spostati sulla spiaggia. La donna avrebbe lasciato la mano del figlio. Avrebbe poi affermato che il figlio Francesco sarebbe inciampato e caduto in mare. Adalgisa ha dichiarato di aver seguito il bimbo in mare, ma invece di tornare sulla terraferma, avrebbe iniziato a nuotare vicino agli scogli. “Ero in confusione totale. Non capivo che il bambino era in pericolo”. La dinamica dei fatti raccontata oltre ad essere confusa non coincide con il racconto dei testimoni. Questi ultimi infatti raccontano che solo il bambino fosse in acqua. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici + sei =