Training on the Job, l’importanza della formazione pratica al lavoro

Le aziende dovrebbero tenere in seria considerazione l’importanza di formare continuamente i propri dipendenti.

0
272
Training on the Job
Training on the Job, l’importanza della formazione pratica al lavoro

Il Training on the Job: “Andare a scuola anche quando si lavora. Non si dovrebbe mai smettere di imparare”. È lo slogan che le aziende dovrebbero adottare per puntare allo sviluppo e all’incremento delle competenze dei professionisti che mandano avanti l’attività aziendale.

Training on the Job

In teoria, il consenso su quanto sia importante l’apprendimento sul posto di lavoro, è unanime. Ma nella pratica sono i datori di lavoro i primi che si tirano indietro. Cadere nel qualunquismo è un attimo: “Bisogna lavorare, arrangiarsi e dimostrare problem solving“. Il giudizio negativo arriva puntuale e gelido. E ci vuole determinazione a dimostrare il contrario. Anche, se a volte, l’impegno a poco serve.

Il Training on the Job è un punto di forza aziendale e un indice di valorizzazione delle Risorse Umane

Il Training on the Job, per molte aziende, non è importante. È cattiva abitudine – e anche molto consolidata – quella di lasciare a sé stessi i collaboratori. La cosa più grave è che quelli più dimenticati sono anche neofiti che si trovano a cavalcare “onde altissime”. Purtroppo senza mai essere saliti su una “tavola da surf”. Scadenze imminenti, Kpi (Key Performance Indicators) da rispettare, programmi da utilizzare, report da consegnare. Il collega cui si chiede una mano è sempre impegnato. E ci si ritrova in un loop che sfocia nella frustrazione, nell’inefficacia e nell’inefficienza. Ammesso anche che le risorse imparino da autodidatti, non è detto che lo facciano nel migliore dei modi e rispettando le tempistiche delle esigenze aziendali.

Fare Training on the Job vuol dire esattamente limitare il rischio che un apprendimento da autodidatta possa ritorcersi contro l’attività e il profitto aziendali. Semplici i passi da seguire per erogare una formazione di successo:

  • Insegnare alle risorse il modo corretto di svolgere la propria mansione mentre la si sta svolgendo;
  • Aggiornare le competenze in modo coerente con le esigenze della realtà operativa;
  • Ascoltare i bisogni formativi espressi dai collaboratori e ridurre i gap tra le competenze possedute e richieste.

Fare Training on the Job: come ottenere la formazione in modo gratuito.

Per recuperare i soldi investiti in Training on the Job, le aziende possono iscriversi a Fondimpresa (il Fondo Interprofessionale costituito da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil) che, attenzione, non fa corsi di formazione, ma finanzia le attività formative delle aziende aderenti.

Cari imprenditori, tenete gli occhi aperti. Formare i propri dipendenti rende tutti più felici. E, in primis, la Vostra Azienda non rischia di fare “brutte figure”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here