Ucraina, Putin detta le condizioni per porre fine alla guerra: Kiev dice ‘No’!

0
227
Tre condizioni della Russia, Presidente ucraino Volodymyr Zelensky

Tre condizioni della Russia per porre fine alla guerra: il riconoscimento dell’indipendenza delle Repubbliche separatiste di Luhansk, Donetsk e della Crimea come territorio russo; nessuna adesione alla Nato e la nomina di un primo ministro scelto dal governo russo (il filorusso Boyko, Zelensky resterebbe come presidente pro forma). Richieste a cui la delegazione ucraina avrebbe già risposto no.

Ti consigliamo come approfondimento – Ucraina, centinaia di bambini morti e donne stuprate: il drammatico bilancio della guerra

Tre condizioni della Russia per porre fine alla guerra: il terzo giro di negoziati

Tre condizioni della RussiaLa fumata nera è ancora nera. Un nulla di fatto è quello che si registra dal terzo giro di negoziati tra le delegazioni di Russia e Ucraina. Un terzo tentativo che si è tenuto sempre nella regione di Brest in Bielorussia, lì si sono svolti anche i primi due incontri.

Le richieste erano già state preannunciate dal Cremlino nei giorni scorsi attraverso il portavoce Dmitry Peskov.
La Russia chiede che l’Ucraina cessi l’azione militare” ha detto all’agenzia internazionale di stampa Reuters. “Modifichi la sua costituzione per sancire la sua neutralità; riconosca la Crimea come territorio russo e riconosca le repubbliche separatiste di Donetsk e Luhansk come territori indipendenti. Non abbiamo altre rivendicazioni territoriali, stiamo smilitarizzando l’Ucraina. La cosa principale è che l’Ucraina cessi la sua azione militare. Poi dovrebbero apportare le modifiche alla loro costituzione in base alla quale l’Ucraina rifiuta qualsiasi alleanza con altri“.

Ti consigliamo come approfondimento – L’Italia finisce nella “lista nera” della Russia: è ritenuta un paese ostile

Una situazione sempre più grave

Bancario italiano guerra Ucraina, Tre condizioni della RussiaTre condizioni della Russia. Il terzo giro di negoziati arriva dopo giorni non facili, in cui la tensione non ha fatto altro che alzarsi a causa della violazione della tregua da parte delle truppe russe.
Una situazione che non riesce a migliorare.
Il numero di civili uccisi, denuncia l’ONU, giorno dopo giorno è in costante aumento; le città non hanno acqua, cibo e gas a causa dei costanti bombardamenti.

Ti consigliamo come approfondimento – Ucraina, russi sparano durante cessate il fuoco: muore bambino di 18 mesi

Continuano gli attacchi russi all’Ucraina

kharkiv guerra, stefania battistini fermata, Tre condizioni della RussiaCome è stato detto, la situazione è drammatica. La Russia continua l’attacco nei confronti dell’Ucraina. Durante la notte, infatti, bombe e missili sono piovuti sulle città ucraine e questa terribile pioggia ha lasciato alle proprie spalle cumuli su cumuli di macerie. A Kharkov, nella periferia nord i russi hanno colpito un edificio residenziale di 24 piani. Una pesante offensiva è stata registrata anche nei sobborghi di Kiev, a Irpin per la precisione. Ciò ha portato il consigliere della presidenza ucraina, Oleksiy Arestovich, a descrivere la situazione nei sobborghi di Bucha, Hostomel e Irpin come catastrofica. Tuttavia, il funzionario ha tenuto a rimarcare l’impegno del governo ucraino per riprendere le evacuazioni nelle prossime ore.

L’esercito ucraino, poi, fa sapere che i russi hanno disposto un numero massiccio di truppe nei dintorni della capitale. È facile immaginare che l’esercito della Federazione Russa possa sferrare un assalto a Kiev. Inoltre, le truppe russe stanno facendo avanzare carri armati anche se hanno trovato una dura resistenza.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − dodici =