Turismo, Garavaglia: “Possibile data il 2 giugno. Isole Covid-free? Si può”

0
211
turismo garavaglia

Turismo Garavaglia, in quanto ministro del settore ha dichiarato la possibile data per la ripartenza estiva. Indicando il 2 giugno come possibile data. Garavaglia ha espresso la necessità di dare dei tempi precisi così da permettere alle strutture di organizzarsi. “Bisogna monitorare i dati e sulla base dei dati aprire il prima possibile. Abbiamo bisogno di programmare per essere veloci, altrimenti gli altri ci superano.” 

Ti consigliamo come approfondimento – L’Italia cambia rotta sul vaccino AstraZeneca: “raccomandato” solo agli over 60

Turismo Garavaglia: “2 giugno come data simbolica” 

Estate 2020, Turismo Garavaglia “In Francia si parla del 14 luglio, negli Usa del 4 luglio, il 2 giugno è la nostra festa nazionale e potrebbe essere una data delle riaperture per noi”. Queste le dichiarazioni del ministro del Turismo. Si tratterà sicuramente di un’estate diversa dalla precedente. Sia per la presenza dei vaccinati che avranno più libertà, ma anche da un punto di vista organizzativo. “L’anno scorso non sapevano a cosa andavamo incontro. Questa volta abbiamo l’esperienza dell’anno scorso e un piano vaccinale che sta procedendo.” Le vaccinazioni di massa sono al momento l’arma migliore per assicurare il periodo estivo. La possibilità di un passaporto vaccinale è un’opzione che si sta discutendo in tutta Europa. Garavaglia nello specifico ha parlato di un Green Pass. “Lavoriamo al Green Pass che prevede tre condizioni, il vaccino, avere avuto il covid e il tampone negativo. Non è discriminatorio e da noi esiste già in Sardegna.” 

Ti consigliamo come approfondimento – Europa decide: turismo solo con passaporto vaccinale e tampone negativo

Turismo Garavaglia: la vaccinazione delle isole

Turismo Garavaglia Nel discorso del turismo italiano le protagoniste sono anche le isole. La linea d’azione che si sta cercando di raggiungere è trasformare le isole in luoghi Covid-free entro l’estate. “La Grecia ha tante isole e per quello si sta muovendo in quella direzione, noi potremmo farlo. Il punto è creare meccanismi per cui sia semplice circolare. La direzione mi sembra abbastanza chiara.” A seguire questa prospettiva è il piano di vaccinazione in Campania. Ischia, Capri e Procida vaccineranno in massa, senza seguire i limiti d’età, da questo weekend. L’obbietto è salvare la stagione turistica. Una scelta che sta portando non poca polemica tra gli amministratori delle altre località turistiche in Campania. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − 18 =