Uccide la moglie e la cagnolina a fucilate, poi si suicida: la tragedia vicino Novara

0
613
Uccide moglie e cagnolina

Uccide moglie e cagnolina e poi si suicida: a compiere la strage in provincia di Novara sarebbe stato il 66enne Pietro Rovelli. L’uomo avrebbe ucciso prima la propria consorte a colpi di fucile, poi il cane, e poi si sarebbe suicidato con la stessa arma. Dei due, i loro amici hanno detto quanto fossero “una coppia serena legata alla propria cagnolina”. Ad allertare le Forze dell’Ordine è stata la figlia della coppia, preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con i propri genitori.

Ti consigliamo come approfondimento – Circumvsuviana: il treno trema e vola un sediolino: il video choc dei passeggeri

Uccide moglie e cagnolina: un caso di omicidio-suicidio

Uccide moglie e cagnolinoUccide moglie e cagnolina: la strage, avvenuta a Lumellogno, in provincia di Novara, ha lasciato senza parole gli amici della famiglia Rovelli. Piero Rovelli, pensionato di 66 anni, avrebbe ucciso a colpi di fucile la propria moglie Rossella, di 65 anni. Ma non solo. A subire la stessa orrenda sorte è stata anche la loro cagnolina. Infine, con la stessa arma, l’uomo si sarebbe tolto la vita.

L’ ipotesi degli inquirenti è che si tratti di un caso di omicidio-suicidio. Ad allertare le Forze dell’Ordine è stata la figlia della coppia. Era preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con loro. La porta d’ingresso dell’abitazione della coppia era chiusa dall’interno e non presentava segni di effrazione.

Piero Rovelli aveva 66 anni, ex portinaio ed infermiere all’Ospedale Maggiore di Novara. Rossella Maggi, invece, era una casalinga di 65 anni. Entrambi, insieme alla propria barboncina, sono stati ritrova senza vita nella loro casa in via Bonfantini. Il corpo della donna era in camera da letto, quello dell’uomo nel salotto.

Ti consigliamo come approfondimento – Governo Meloni, arriva il nuovo Reddito di Cittadinanza: ecco cosa cambia

Uccide moglie e cagnolina: “Erano una coppia serena

Uccide moglie e cagnolinaUccide moglie e cagnolina – Piero avrebbe ucciso a colpi di fucile anche la propria cagnolina, una barboncina bianca con la quale spesso passeggiava nel quartiere. Sul luogo del delitto sono sono stati trovati indizi utili per le indagini. Nessun biglietto e nessun messaggio che avrebbero potuto fornire le motivazioni del tragico gesto. Ecco perché, secondo gli inquirenti, si tratta di un caso di omicidio-suicidio.

Al momento, le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Novara, in modo da poter individuare il movente preciso di quanto accaduto. L’unica certezza è stata fornita dalla figlia della coppia, la quale ha raccontato che i genitori erano angosciati in quanto stavano attraversando un periodo economicamente molto difficile.

Riguardo al giorno dell’omicidio-suicidio, alcuni vicini hanno raccontato di aver sentito dei colpi da sparo provenire dalla casa nelle prime ore della mattinata. Tutti gli amici della coppia, invece, sono concordi sulla stessa cosa: “Erano una coppia serena e legati alla loro cagnolina”.