Ucraina, padre disperato: “Non ho più nulla. Hanno ucciso la mia famiglia”

0
410
Ucraina famiglia distrutta

Ucraina famiglia distrutta da un colpo di mortaio russo: il racconto di un sopravvissuto. L’uomo sopravvissuto ha raccontato gli ultimi giorni di guerra. Nel frattempo, alcuni carri armati russi sono costretti al ritiro.

Ti consigliamo come approfondimento-Ucraina, soldato russo catturato rivela: “In Russia siamo già morti”

Ucraina famiglia distrutta: racconto di un sopravvissuto

Bancario italiano guerra UcrainaUn sopravvissuto alla guerra in Ucraina a Irpin ha raccontato gli ultimi durissimi giorni. L’uomo ha raccontato di aver perso tutta la sua famiglia a causa di un colpo di mortaio russo. L’uomo, Serhiy Perebynis, ha detto: “Non ero con loro perché ero andato alla nostra casa natale nella provincia sotto controllo russo di Donetsk per assistere mia mamma anziana. Ero partito il 16 febbraio, otto giorni prima dell’inizio dell’attacco voluto da Putin e non riuscivo a tornare a Kiev per la guerra. Ho potuto farlo solo dopo che tutti i miei cari sono stati uccisi. Quando i soldati russi l’altro ieri hanno cercato di fermarmi all’uscita da Donetsk ho detto loro che potevano fare di me ciò che volevano, tanto mi hanno già preso tutto. Mi hanno lasciato passare.”

Ti consigliamo come approfondimento-Bancario torinese con due figli parte per combattere la guerra in Ucraina

Ucraina famiglia distrutta: martirio di Irpin

ucraina asilo, ucraina cittadini arruolati, ucraina trattative, kharkiv guerra,Inoltre, il sopravvissuto racconta che le ore prima della morte aveva parlato continuamente con la sua famiglia. Infatti, egli ha detto: “Le ore precedenti la loro morte, avevo continuamente parlato per telefono con Tatiana e i bambini. Mi avevano spiegato che non riuscivano ad uscire dalla cantina dove si erano rifugiati. La nostra casa era stata colpita e loro provavano a fuggire con i profughi passando per il ponte distrutto. Sotto uno scialle nella gabbietta avevano nascosto i gioielli di famiglia e alcune cose di valore. Li ho ritrovati tutti. Ma i bagagli erano stati aperti e saccheggiati.” La foto dei corpi dei suoi familiari martoriati dalla guerra è diventato nelle ultime ore il simbolo del martirio della città di Irpin.

Ti consigliamo come approfondimento-Ucraini rifugiati in Italia sono positivi al Coronavirus: a Portici già 10 casi

Ucraina famiglia distrutta: esercito russa si ritira?

Ucraina Russia, aziende abbandonano russiaNel frattempo, alcuni immagini riprese a Brovary mostrano il ritiro di alcuni carri armati russi. Infatti, una colonna di carri armati russi, dopo essere stata colpita dall’esercito ucraino è stata costretta al ritiro. Il ritiro è avvenuto a Brovary, a circa 35 chilometri a nord est della capitale Kiev. Il video è stato geolocalizzato da un sito di giornalismo investigativo. Nelle immagini si notano alcuni carri armati russi colpiti dall’artiglieria e dai droni ucraini. In sottofondo si sente un audio che sembra essere una comunicazione ufficiale dell’esercito russo. Pare che un ufficiale comunichi al proprio comandante l’attacco e le diverse perdite subite. Per tale motivo sembra sia arrivato l’ordine di ritirarsi e posticipare l’attacco.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici + 11 =