Ucraina, commovente atto di umanità: gatto in fin di vita salvato da un incendio

0
795
ucraina gatto soccorso
Fonte immagini di copertina: RaiNews

Ucraina gatto soccorso dai Vigili del Fuoco e soccorritori di Uman. Il felino era rimasto bloccato in un appartamento a causa di un incendio, domato poi successivamente. A dare la notizia è stato il Ministro degli Affari Interni dell’Ucraina, Anton Gerashchenko.

Ti consigliamo come approfondimento – Putin discorso contro l’Occidente: “Ci minacciava, necessario colpo preventivo”

Ucraina gatto soccorso da un edificio in fiamme

Ucraina, 2022. In un Paese bombardato di continuo da ormai più di due mesi, la gente pensa solo a scappare? Sì, è un pensiero naturale, quello di avere salva la propria vita. ‘Ché in tempi così bui non c’è tempo per voltarsi indietro, ci si deve preoccupare solo ed esclusivamente a fuggire il più lontano possibile, in un luogo in cui far finta di dimenticare il rumore delle sirene. Eppure, c’è chi si ferma per voltarsi indietro. È il caso dei Vigili del Fuoco, gli eroi di tutti – eppure anche loro sono persone comuni. Questa volta hanno salvato la vita a un gatto (qui potete trovare il video). Questo micio dal manto grigiastro (lo mostriamo in copertina) era intrappolato in un palazzo, in un appartamento situato al quinto piano. Non riusciva a scappare a causa delle fiamme che avvolgevano le mura domestiche. Ma gli eroi lo hanno tratto in salvo, mentre un’altra squadra si occupava di domare il fuoco. Il felino è stato rianimato: gli hanno fatto respirare aria di condensa e gli hanno bagnato il capo con dell’acqua. Ora è al sicuro.

Ti consigliamo come approfondimento – Gara di solidarietà in Ucraina: trovano dei gioielli nel cappotto e li restituiscono

Ucraina gatto soccorso e altri gesti di pura umanità

gioielli cappottoPerché anche durante una guerra, l’umanità non è mai del tutto perduta. All’episodio del gatto si aggiunge la vera e propria gara di solidarietà svoltasi il mese scorso nel Paese oscurato dall’ombra dei carri armati. Tra i numerosi aiuti umanitari, l’Italia ha inviato anche dei vestiti in Ucraina, in modo che i suoi abitanti potessero cambiarsi d’abito. Qui, una scoperta luccicante. I volontari incaricati di raccogliere i costumi italiani, hanno trovato nelle tasche degli indumenti dei gioielli. Bracciali, catenine e quant’altro – tutto rigorosamente d’oro. Dei valori importanti che potrebbero significare una marcia in più per i civili in fuga. E invece è partita la caccia al proprietario dei preziosi, attraverso i social network. “Chi riconosce questi gioielli faccia sapere all’Ambasciata ucraina in Italia o a noi il modo per restituirli. Ringraziamo tutti per gli aiuti. Ma questi oggetti devono rientrare nelle mani del proprietario”, viene scritto dall’associazione cristiana degli ucraini in Italia.

Ti consigliamo come approfondimento – Ucraina, Mariupol è caduta: Putin avanza, ma tanta gente ancora bloccata ad Azovstal

Ucraina, avanzano le bad news: la moria di delfini

DiavoloPurtroppo, però, la maggioranza delle notizie provenienti dall’Ucraina sono classificabili come cattive. In proposito, proprio oggi è avvenuto un triste bilancio. Dall’inizio del conflitto, sono stati ritrovati oltre ottanta delfini deceduti sulle coste turche. Una quarantina sono morti a causa delle reti, mentre per gli altri domina un grosso punto interrogativo. Si ipotizzano i traumi acustici dovuti alle apparecchiature sonar, ma ora come ora non esiste la possibilità di confermare questa tesi. Né tantomeno di avanzare la salvaguardia dei nostri amici cetacei.