Ucraina, é allarme malattie: oltre al Covid si teme anche colera e morbillo

0
976
ucraina malattie

Ucraina malattie infettive. Si teme un’emergenza infettiva non solo per il Covid ma anche per malattie come colera, morbillo e poli. A dare l’allarme è Kate White, responsabile delle emergenze di Medici senza Frontiere. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Covid, 5000 morti ad Hong Kong. Pfizer annuncia la quarta dose di vaccino

Ucraina malattie infettive, la situazione Covid prima della guerra 

ucraina malattie, operaio morto astrazeneca cagliari,L’Ucraina già prima della guerra si trovava a dover affrontare una nuova ondata della variante Omicron. A causa del basso tasso di vaccinazione tra la popolazione, i contagi sono saliti vertiginosamente nelle ultime settimane. Con lo scoppio della guerra la curva non ha fatto altro che peggiorare, aggiungendo ai numeri di morti per Covid anche quelli causati dalla bombe. I pochi medici di Kharkiv che si sono concessi a rilasciare dichiarazioni affermano che non sanno chi salvare tra i malati di Covid o i feriti delle bombe. Tra chi resta a letto con la bombola di ossigeno e chi riesce a scendere nei seminterrati la situazione è al massimo della criticità. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Bassetti denuncia nuova ondata Covid: “1 profugo ucraino su 3 non è vaccinato”!

Ucraina malattie infettive, non solo Covid 

ucraina malattie, guerra cibernetica stefania battistini fermataL’emergenza malattie seppur in secondo piano all’emergenza bellica resta una grande conseguenza dello scontro tra Russia e Ucraina. Il massiccio spostamento di profughi da un paese all’altro preoccupa non solo per il circolare del Covid, ma anche di altre malattie infettive. Ad avvertire sull’emergenza è Kate White di Medici Senza Frontiere.

 “La scarsa qualità dell’acqua può anche portare a una serie di altre malattie tra cui infezioni della pelle e scabbia. Inoltre, a Mariupol le persone devono vivere in condizioni di affollamento. Poiché si riparano da bombardamenti ed esplosioni e non sono in grado di seguire le misure igieniche di base. Ciò potrebbe portare a infezioni delle vie respiratorie e alla diffusione del Covid-19. Un approvvigionamento idrico scarso può anche causare focolai di malattie trasmissibili. Siamo particolarmente preoccupati per il colera. Mariupol ha vissuto un’epidemia di colera nel 2011, quindi sappiamo che il batterio che causa il colera è presente nella regione”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Draghi contro profughi no vax: “O si vaccinano o fanno tampone ogni 48h”

Ucraina malattie infettive, le misure precauzionali dell’Italia

Vaccino adolescenti, ucraina malattie La dottoressa White non è l’unica ad aver avvertito sull’emergenza delle malattie infettive. Il Ministero delle Salute italiano ha infatti inviato una circolare alle Asl regionali riguardo all’accoglienza dei profughi dal punto di vista sanitario. Oltre alla possibilità di vaccinazione da Covid per chi esprimerà il consenso, il ministero raccomanda di sottoporre i maggiorenni anche ad altre vaccinazioni. “Si raccomanda di offrire le seguenti vaccinazioni: difterite, tetano, pertosse; polio; morbillo, parotite, rosolia (eccetto donne in gravidanza); varicella (valutare); epatite B in caso di screening negativo (valutare)”.