Ucraina, la scritta “bambini” non ferma i soldati russi: bombardato teatro di Mariupol!

0
981
Ucraina Mariupol teatro bombardato

Ucraina Mariupol teatro bombardato dai russi nonostante la scritta ‘bambini’. Il Drama Theater di Mariupol, nelle scorse ore, era stato colpito da una bomba lanciata da un caccia russo. Ciò è avvenuto nonostante – come mostrano le immagini satellitari fornite dai satelliti Maxar Technologies – fosse stata dipinta la scritta bambini nel cortile del teatro. Il video dell’attacco è stato messo online da un funzionario del comune della città di Mariupol, la cui autenticità è stata già confermata dalla Cnn.  

Secondo le ultime notizie, infine, sarebbero 130 le persone che, finora, sono uscite vive dal teatro.  

Ti consigliamo come approfondimento – Ucraina, è allarme malattie: oltre al Covid si teme anche colera e morbillo

Ucraina Mariupol teatro bombardato nonostante la scritta bambini

Ucraina Mariupol teatro bombardatoUn attacco, quindi, che è avvenuto nella giornata di oggi. Attacco che secondo una prima stima di Human Rights Watch poteva aver portato alla morte 500 persone. Ed è proprio il referente di HRW, Belkis Wille, ha detto che “finché non ne sapremo di più, non possiamo escludere la possibilità di un obiettivo militare ucraino nell’area del teatro, ma sappiamo che il teatro ospitava almeno 500 civili”.

“Ci sono serie preoccupazioni su quale fosse l’obiettivo in una città sotto assedio da giorni e in cui telecomunicazioni, elettricità, acqua e riscaldamento sono stati quasi completamente interrotti”.
Belkis Wille, infine, ha aggiunto di “non essere stato in grado di contattare telefonicamente nessuno a Mariupol il 16 marzo per determinare se i civili avessero lasciato il teatro immediatamente prima dell’attacco.  

Ti consigliamo come approfondimento – Stop Super Green Pass e addio all’obbligo di vaccino: arriva il nuovo decreto Covid

Le testimonianze dei civili

Ucraina famiglia distrutta, Ucraina Mariupol teatro bombardatoSecondo le testimonianze fornite da alcuni civili fuggiti a Zaporizhzhia emerge che il numero di persone presenti nel teatro al momento dell’attacco fosse differente; voce, questa, che è stata confermata anche da un medico che ha affermato che “vi risiedevano tra i 500 e gli 800 civili”. Stima quella del medico che non si discosta molto da quella fornita da un volontario che parla di 500-700 persone.

L’attacco viene negato da Mosca, come del resto nega quello che sarebbe avvenuto a Chernihiv. Il Cremlino arriva addirittura ad accusare la milizia ultranazionalista ucraina del Battaglione Azov di aver distrutto l’edificio.
L’unica cosa certa è il numero di persone di Mariupol che ha perso la vita: 2.500 persone dall’inizio della guerra.

Ti consigliamo come approfondimento – Putin parla agli europei: “La vostra élite è il vostro problema non la Russia”

Un piccolo miracolo

ucraina asilo, ucraina cittadini arruolati, ucraina trattative, kharkiv guerra, Ucraina Mariupol teatro bombardatoUcraina Mariupol teatro bombardato. Secondo le notizie delle ultime ore, sono 130 le persone che sono uscite vive dal Drama Theater di Mariupol. A renderlo noto è stata l’agenzia Ukrinform che ha citato la parlamentare ucraina Olga Stefanyshyna. La deputata ha così scritto sulla propria pagina Facebook:
Il rifugio antiaereo vicino al Mariupol Drama Theatre ha resistito. Circa 130 persone sono già state salvate. I blocchi sono stati smantellati“.