Ultima profezia di Fatima, nuove e disastrose rivelazioni: cosa accadrà?

0
640
Ultima profezia Fatima

Ultima profezia Fatima – Nuovi dettagli sulla versione del terzo segreto di Fatima disegnano uno scenario drammatico per il futuro del pianeta Terra. “Non uscite di casa. Ci sarà un grande terremoto, città e villaggi rasi al suolo”.

Ti consigliamo come approfondimento – Baba Vanga e le profezie del 2021: “Anno nefasto, ci saranno dei cataclismi!”

Ultima profezia Fatima: un segreto diviso in tre parti

Ultima profezia FatimaLa storia del segreto di Fatima ha avuto inizio il 13 maggio del 1917. Quel giorno la Vergine apparì a 3 pastorelli a Fatima, in Portogallo. I tre bambini (Francisco, Jacinta e Lucia) rivelarono di aver incontrato la Madonna per tre volte. Due anni dopo, Francisco morì a causa dell’influenza spagnola. Anche la sorellina Jacinta, nel 1920, perse la vita per lo stesso motivo. L’unica testimone rimasta era Lucia. Dopo 24 anni, diventata ormai suora, fu incoraggiata dal vescovo Josè Alves Correia da Silva a parlare dell’incontro con la Vergine. Soltanto allora la donna scrisse del segreto, diviso in tre parti, di cui l’ultima non poteva essere rivelata.

La prima parte racconta di come i tre pastorelli abbiano visto l’Inferno. Nonostante la loro ignoranza, nella visione ci sono espliciti riferimenti alla Divina Commedia e all’iconografia medioevale. La seconda parte, più profetica, riguarda lo scoppio della Seconda guerra mondiale e dei problemi causati dalla Russia.

Ti consigliamo come approfondimento – Negazionisti: dalla Peste al Covid non è cambiato niente in 400 anni

La storia della terza parte

Ultima profezia FatimaUltima profezia Fatima – L’ultima parte del segreto di Fatima fu rivelata nel 2000. Fu Joseph Ratzinger a farlo, quando era ancora Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. In molti hanno creduto che riguardasse Karol Wojtila, nel giorno dell’attentato. Lucia svelò la terza parte solo dopo aver chiesto consiglio alla Madonna, sotto consiglio del monsignor José Alves Correia da Silva. L’indicazione della Vergine fu accurata: “Non temere, poiché Dio ha voluto provare la tua obbedienza, fede e umiltà; stai serena e scrivi quello che ti ordinano. Tuttavia, non scrivere quello che ti è dato intendere del suo significato”.

Così, suor Lucia ha cominciato a scrivere del terzo segreto di Fatima. Nel racconto si parla di un uomo vestito di bianco che sale una montagna ripida. Prima di arrivare alla cima, egli cammina tra i resti di una città in rovina, pregando per le anime dei cadaveri. Giunto sulla vetta, dove c’è una croce, l’uomo vestito di bianco viene ucciso da un gruppo di soldati. Sotto i due bracci della croce, ci sono due angeli con degli innaffiatoi in mano. Essi, con il sangue dei martiri, irrigano le anime che si avvicinano a Dio.

Ti consigliamo come approfondimento – Nostradamus e la sua profezia sul 2021: “Sarà peggio del 2020!”

Ultima profezia Fatima: cosa è stato omesso nell’ultimo segreto?

Ultima profezia FatimaUltima profezia Fatima – La parte finale del segreto narra, quindi, di vicende legate alla fine del mondo. Tuttavia, è emerso che espierebbe anche una parte non dichiarata. È stato lo stesso Papa Giovanni Paolo II a decidere di non rivelarla per evitare di seminare panico e disperazione. Solo dopo la morte di Suor Lucia, nel 2005, sono stati diffusi nuovi dettagli che hanno chiuso il cerchio delle tre profezie.

Siamo vicini all’ultimo minuto, all’ultimo giorno e la catastrofe sta arrivando”: così comincia il messaggio. “Una guerra senza precedenti provocherà una distruzione nucleare. Questa guerra può distruggere tutto, sarà un disastro. L’oscurità cadrà poi su di noi per 3 giorni; la terza parte che sopravvivrà a queste 72 ore di buio e sacrificio, inizierà a vivere una nuova era”. In seguito, poco prima della mezzanotte, comincerà un terremoto che scuoterà il pianeta per 8 ore. Per sopravvivere, scrive Lucia, la Vergine impone di non uscire di casa e di non farvi entrare alcun estraneo. “Arriveranno persone nuove e sconosciute. Sembrano buone e diranno di unirsi a loro, alla loro nuova razza e forma di vita. Non fateci caso! Queste nuove persone approfitteranno della catastrofe che avverrà nel mondo”. Le persone dovranno accendere candele benedette nei 3 giorni di buio. Dopodiché, in cielo apparirà una croce mistica, per ricordare il sacrificio di Gesù per i peccati del mondo. Al termine del terremoto, “coloro che ancora non credono nel nostro Signore, moriranno terribilmente.” Alla fine, il sole sorgerà, e coloro che sono sopravvissuti e che hanno creduto in Dio, vivranno in un nuovo mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + 3 =