Campania: sì ad AstraZeneca. La decisione finale dell’Unità di Crisi

0
186
unità di Crisi Campania

Unità di Crisi Campania ha tenuto questa mattina una riunione d’emergenza. Si è deciso di non bloccare le vaccinazioni programmate con Astrazeneca. Ad essere stati bloccati sono solo i due lotti della giornata di ieri, che ora sono sotto esame dall’Aifa. 

Ti consigliamo come approfondimento – Italia: blocco lotto Astrazeneca dopo il decesso di due siciliani

Unità di Crisi Campania: la riunione d’emergenza 

Campania zona arancione, unita di Crisi Campania
Foto dal profilo Facebook ufficiale della Regione Campania

Si è tenuta alle otto la riunione d’emergenza della regione Campania. Oggetto: come agire riguardo le vaccinazioni con AstraZeneca. Si è deciso di non annullare le vaccinazioni in programma. Bloccati soltanto i due lotti sospetti, ovvero il numero 6096 e il 2856. “Abbiamo tenuto stamattina una riunione dell’Unità di Crisi. Si è deciso di continuare le vaccinazioni in Campania con il vaccino Astrazeneca, ad eccezione del lotto sul quale sono in corso approfondimenti. Si tratta di una linea seguita in tutta Italia. Vogliamo tranquillizzare la popolazione. Si stanno osservando tutte le procedure e i protocolli nazionali previsti in questi casi a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini.” A parlare è la referente di medicina territoriale dell’Unita di Crisi, Pina Tommasielli. L’obbiettivo dei medici è di evitare allarmismi. Anche per questo oggi è atteso un intervento del premier Draghi sulla questione AstraZeneca.

Ti consigliamo come approfondimento – In Italia non si muore solo di Covid: ecco le tre cause principali di decesso

Unità di Crisi Campania: “Nessuna controindicazione” 

stop vaccini vaccino johnson, unità di crisi campania La decisone finale è avvenuta anche in seguito alle direttive del Ministero della Salute. Le dichiarazioni ufficiali affermano che non vi è nessuna controindicazione sul prosieguo delle vaccinazioni con AstraZeneca. Dopo la riunione una nota ufficiale dell’Unità di Crisi è stata spedita ai direttori generali dell’Asl e degli ospedali della regione. “Le precauzioni ivi indicate, sono da riferirsi al solo lotto ABV6096 Astrazeneca, in giacenza presso le aziende sanitarie. Il non utilizzo momentaneo viene effettuato a titolo meramente precauzionale e per il tempo strettamente necessario al completamento degli esami della predetta campionatura da parte dell’ISS.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove − quattro =