Il marito uccide la moglie con un coltello e poi si denuncia ai Carabinieri

0
339
uomo accoltella moglie

Uomo accoltella moglie con un oggetto contundente. L’episodio è avvenuto in una cittadina in provincia di Oristano. L’uomo ha ucciso la moglie dopo una lite. In seguito, è stato lo stesso marito a chiamare i Carabinieri e a denunciare l’accaduto.

Ti consigliamo come approfondimento-Omicidio Rosa Alfieri, avvocato del killer: “Ha sentito delle voci. È pentito”

Uomo accoltella moglie e poi chiama i Carabinieri

femminicidio areseEnnesimo caso di femminicidio avvenuto questa mattina in una cittadina in provincia di Oristano. La vittima è Daniela Cadeddu di 51 anni. Ad uccidere la donna è stato il marito in seguito ad una lite. Dopo averla uccisa lui stesso ha chiamato i Carabinieri e ha denunciato l’accaduto. Non appena giunti sul posto i militari hanno arrestato l’uomo e condotto in carcere. Le indagini sono state affidate al Reparto Investigativo del Comando Provinciale di Oristano. Sono giunti anche i Carabinieri del RIS per gli accertamenti scientifici. Dalle prime indiscrezione l’uomo avrebbe colpito la moglie con un oggetto contundente. I due coniugi gestivano un mercato di ortofrutta nella cittadina ma erano probabilmente separati. Infatti, vivevano in due abitazioni diverse. Nelle prossime ore si attendono notizie dalla Procura.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, 24enne strangolata dal vicino: catturato il presunto killer in fuga

Uomo accoltella moglie: parla in merito il Presidente del consiglio Regionale

Dalla Pagina Facebook di Michele Pais “Presidente del Consiglio regionale della Sardegna”.

In merito all’episodio è intervenuto il presidente del Consiglio Regionale, Michele Pais. Pais ha espresso un profondo cordoglio, anche a nome dell’Assemblea regionale, per la scomparsa della donna. Egli ha detto: “Un’altra vittima innocente paga con la vita il frutto di una violenza che sempre più spesso viene generata tra le mura domestiche”. E’ ora di dire basta: per combattere i femminicidi è necessario anche puntare sull’educazione dei più giovani. Aiutiamo le nuove generazioni a capire meglio il significato di ‘rispettò nei confronti del prossimo in generale e soprattutto fra i generi”. “Uccidere una donna è una violenza inaudita che non merita mai attenuanti o giustificazioni”. Nonostante le campagne di sensibilizzazione i femminicidi aumentano sempre di più.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 1 =