Uomo ‘dal braccio in silicone’ ha fatto vaccino: “Mi sono piegato al sistema”

0
935
uomo braccio silicone vaccino

Uomo braccio silicone vaccino: ha dichiarato le vere intenzioni dietro il suo gesto, che ha fatto il giro del mondo. Il dentista biellese ha aggiunto che si è realmente sottoposto alla vaccinazione contro il Covid-19. La suddetta risale al giorno dopo lo scandalo del braccio finto.

Ti consigliamo come approfondimento – Natale a rischio aumento contagi. Centro Europeo: “Servono più restrizioni”

Uomo braccio silicone vaccino: lo scandalo fino a New York

obbligo vaccinale, green pass rafforzato, tredicesima Green Pass, sciopero scuola, dl green pass obbligatorio
Dall’account Twitter Palazzo Chigi

L’evento ormai noto dell’uomo ‘dal braccio finto’ ha avuto appena una settimana fa. Il protagonista di questa storia è Guido Russo, un dentista biellese di 57 anni No-Vax. Chiamato per ricevere la propria dose di vaccino anti-Covid, non mancato all’appuntamento all’hub vaccinale di riferimento. Ma al momento della somministrazione, l’infermiera si è accorta del tranello: l’uomo le sta mostrando un braccio in silicone. Alla richiesta di porgerle l’arto vero, il dentista le chiede di chiudere un occhio. Il suo scopo? Far finta di essersi vaccinato per poter ottenere un non meritato Green Pass. Ma l’operatrice si oppone, denunciando alle autorità le sue intenzioni. L’uomo è stato sospesto dall’albo degli odontoiatri. La notizia ha fatto scalpore in tutto il mondo. Il ‘New York Times’ ne ha scritto un articolo nella giornata di ieri. Il titolo riassume tutto: “A man in Italy tries to get a shot in a fake arm to qualify for a vaccination certificate”.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, bimbo di 3 anni in arresto cardiaco a scuola: le maestre gli salvano la vita!

Uomo braccio silicone vaccino: la dichiarazione del dottor Russo

pasqua lockdown Salvini.Aveva esposto fuori dal suo ufficio il cartello “esibizione del Green Pass solo volontaria”, ma la faccenda si è complicata. Durante un’intervista, il dentista di Biella ha dichiarato: “La mia voleva essere una provocazione. Mi sono vaccinato. L’ho fatto il giorno dopo al braccio finto. Mi sono dovuto piegare al sistema. Non volevo farlo, sono contrario al vaccino Covid. Ho paura”, ha ammesso. “Ma lo Stato mi impone di farlo.”