Urna Biodegradabile: a Napoli si muore uomini e si rinasce piante

0
160

NAPOLI – Nel 2015, il capoluogo campano si aggiudica il primato per esser la prima città italiana ad aver aderito all’urna biodegradabile. Diversi i progetti presentati durante gli anni e mai avviati. Ma oggi arriva Bios una valida alternativa per chi ha dovuto dire addio al sogno di far disperdere le proprie ceneri. (Leggi anche – Blue Whale: contro i gruppi della morte, un invito alla vita) Il tuo ultimo desiderio potrà essere rinascere nella tua pianta preferita! 

L’urna biodegradabile: tra il culto e l’urbano

urna biodegradabileLa soluzione risolve 2 problemi: l’affollamento nei cimiteri e il bisogno urbanistico di rendere più verdi le città. “Il cimitero del terzo millennio sarà un bosco” dice l’ANSA. Ma dove nasce l’idea? In tutte le culture di tutto il mondo si ritrovano simbolismi legati all’albero e al passaggio dalla vita alla morte. Dal seppellire ai piedi di un albero, fino al riporre la salma in un tronco cavo nelle Filippine, al disperdere le proprie ceneri come concime in India. Paura di morire o desiderio di prolungare la propria esistenza? In entrambi i casi, l’urna biodegradabile rappresenta perfettamente l’idea di riciclo della vita, morire e nascere sotto altra forma. Di grande impatto per la società, puoi piantarla legalmente nel giardino di casa oppure in un bosco evitando di occupare spazi nei cimiteri con relativi costi.

Leggi anche – Saltwater Brewery, il birrificio che nutre i pesci e non li uccide

Rinascere pianta: come funziona Bios

urna biodegradabile
Bios, il nome dell’urna biodegradabile impiegata a Napoli. (foto presa dal sito)

L’urna biodegradabile è formata da una capsula inferiore in cui vengono riposte le ceneri e da una capsula superiore contenete i semi prescelti e uno strato vegetale che aiuti la germogliazione. Il contenitore è un vaso biodegradabile 100% fatto di cellulosa e torba compatta. Col tempo, e annaffiandola, l’urna si decompone facendo da fertilizzante al seme. A questo punto si dovranno attendere il naturale ciclo di vita della pianta. Per una miglior riuscita si consiglia di piantarla nel periodo più adatto al seme prescelto.

I costi vanno dai 75€ ai 400€ per le urne tecnologiche con monitoraggio mediante App. Il tutto in aggiunta alle spese di cremazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here