Shock, neonato ritrovato in un sacchetto in un bidone dell’immondizia: è caccia alla madre!

0
665
USA neonato abbandonato

USA neonato abbandonato dopo un’ora dalla nascita in un bidone dell’immondizia: il piccolo era stato chiuso in un sacchetto. La vicenda è avvenuta nel pomeriggio di ieri a Fullerton, una città della contea di Orange, California. Il neonato è stato trovato da un impiegato della stazione di servizio. Le autorità competenti sono alla ricerca della madre.

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock, 16enne violentata ripetutamente dai cugini del fidanzato: chiesto il rinvio a giudizio

USA neonato abbandonato: la scoperta dell’impiegato

USA neonato abbandonatoUna tragedia, così l’ha definita il sergente O’Neil del dipartimento di polizia di Fullerton intervistato dalla CBS di Los Angeles e non ci sarebbero altre parole per descrivere tale evento. Un bambino nato da appena qualche ora, a cui non si può imputare nessuna colpa, si è visto chiudere in un sacchetto dell’immondizia e, come tale, è stato riposto in un cassonetto.
Fortuna volesse, però, che un impiegato della stazione di servizio sentisse il pianto disperato del piccolo. Rovistando tra la spazzatura ha fatto la tragica scoperta. L’uomo si è subito mobilitato e il neonato è stato trasportato d’urgenza nel vicino ospedale pediatrico, ad Orange. Da una prima prognosi le condizioni del piccolo risultano essere critiche ma stabili.

Ti suggeriamo come approfondimento – Giugliano, medico preso a calci e pugni nel proprio studio perché ha rifiutato di fare un certificato

USA neonato abbandonato, le parole del sergente O’Neil

Bambino soffocatoÈ una tragedia” esordisce così il sergente Ryan O’Neil ai microfoni della CBS di Los Angeles. “Da ovunque lo guardi, penso che si tratti di un evento tragico”. Il sergente del dipartimento di polizia di Fullerton, poi, ricorda che “esistono leggi sulla sicurezza dei neonati che consentono ai genitori, tutori o madri di mettere al sicuro il proprio bambino entro 72 ore dalla nascita senza fare alcuna domanda. Ci sono ospedali designati, ma ci sono anche vigili del fuoco”.

La legge, quindi, metterebbe a disposizione dei consociati degli strumenti legali, confidenziali e gratuiti proprio per scongiurare queste tragedie. Lo spiega ancora una volta il sergente:
La persona deve dichiarare che vorrebbe dare via il bambino in sicurezza e riceverà braccialetti identificativi abbinati al piccolo. Questo nel caso in cui desideri riprenderlo in un secondo momento”.

Ti suggeriamo come approfondimento – Neonato si sveglia nel cuore della notte: finisce in coma per lesioni da scuotimento

Le indagini

Napoli arrestato finto poliziotto, Castellammare parcheggiatore abusivo, Banda del Buco Giugliano, Napoli donna aggredisce soldati, Napoli donna picchiata rapina, Napoli multe false, Sardegna assalto portavalori, Pompei cardiologo molesta pazienti, Parma uomo nudo machete,, Padova Tablet esplode, Forte dei Marmi auto spiaggia,bakayoko polizia, Roma assalto portavalori, salerno carri armati, Napoli incidente camion, campania esplosione commissariato,Tragedia funivia Stresa, Concorso Polizia Municipale Bacoli, Veggente tedesco Madeleine McCann, Napoli bambino caduto, Verona mamma uccide figlie, Catania donna nuda, milano violenze capodanno, incidente brescia,Non è chiaro se la madre abbia partorito nei pressi della stazione di servizio. Gli agenti di polizia stanno visionando al microscopio i filmati delle telecamere di sicurezza. Sperano di trovare qualsiasi indizio utile per trovare la genitrice. Tale speranza è confermata da O’Neil:
Siamo in fase attiva dell’indagine. Stiamo lavorando a tutte le piste possibili per fare tutto il possibile per risolvere questo problema”.