Vaccino Covid Figliuolo, l’ordinanza: “Dosi residue a soggetti disponibili”

0
345
Vaccino Covid Figliuolo

Vaccino Covid Figliuolo: a poche ore dall’annuncio della sospensione in via precauzionale dei vaccini AstraZeneca arriva l’ordinanza di Figliuolo. Il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 ha, infatti, preso un’importante decisione che riguarda l’utilizzo delle dosi avanzate dei vaccini. Sarà possibile somministrarle a “soggetti disponibili al momento” per evitarne lo spreco. Di seguito, maggiori dettagli.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, vaccini over 70: ecco come prenotarsi

Vaccino Covid Figliuolo: il testo dell’ordinanza

Vaccino Covid FigliuoloI vaccini a mRna, una volta preparati, devono essere somministrati e non possono essere più conservati. Per questo ha fatto molto scalpore il caso di molte dosi inutilizzate e buttate via. Per reagire a questa problematica, il generale Figliuolo ha firmato un’ordinanza che punta a superare la rigida formalità con il buonsenso e il pragmatismo. Essa dispone che “in sede di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione da SARS-CoV-2 richiamato in premessa, le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive Raccomandazioni”.
Per leggere il testo integrale dell’ordinanza, clicca qui.

Ti consigliamo come approfondimento – Vaccino AstraZeneca, migliaia le rinunce. Ema: “E’ efficace, bisogna usarlo”

Vaccino Covid Figliuolo: evitare sprechi con il buonsenso

Vaccino Covid FigliuoloIl Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo, intervistato a Che Tempo Che Fa su Rai3, aveva già esposto la sua opinione in merito all’uso delle dosi avanzate. Senza giri di parole e raccogliendo il consenso del conduttore e di Roberto Burioni, ospite in puntata, ha chiarito la questione.  “Questo discorso sulle dosi lo voglio approfondire – ha affermato il generale – perché bisogna utilizzare il buonsenso. Se ci sono le classi prioritarie che possono utilizzarle bene, altrimenti si va su classi vicine e altrimenti chiunque passa va vaccinato. Questo bisogna fare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − sei =