Venezia, uomo muore in stazione: trovati ovuli di cocaina nello stomaco

0
706
Venezia malore stazione droga

Venezia malore stazione droga: un uomo entra in un negozio della stazione di Mestre e si accascia per un malore. L’episodio è avvenuto la scorsa settimana. Trovati nello stomaco dell’uomo alcuni corpi estranei: ovuli di droga.

Ti consigliamo come approfondimento-Nuova pubblicità di Esselunga “La Pesca” fa discutere gli utenti di Twitter

Venezia malore stazione droga: ovuli di cocaina in corpo

mattarella strage bologna,All’interno di un negozio nei pressi della stazione ferroviaria di Venezia Mestre, un uomo si è improvvisamente accasciato a terra in seguito ad un malore. L’episodio è avvenuto nella scorsa settimana.  Sul posto è intervenuta la Polizia ferroviaria che ha raggiunto l’esercizio commerciale. È stato scoperto che il mancamento era stato causato probabilmente dall’ingestione di corpi estranei. In seguito, è stato accertato che si trattava di ovuli contenenti sostanze stupefacenti. Come riportato da La Nuova Venezia, l’uomo è stato trasferito in ospedale. Una volta arrivato lì ha ammesso di aver ingerito numerosi ovuli al cui intero vi era cocaina ed eroina. Qui gli operatori sanitari gli hanno effettuato una lavanda gastrica così da liberargli lo stomaco dalle sostanze tossiche. L’uomo ora è indagato con l’accusa di reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Ti consigliamo come approfondimento-Bonus benzina 2023, si tratta di circa 80 euro in più sulla Social Card

Venezia malore stazione droga: controlli Polizia in Veneto

pomigliano e baby gang
Ph dalla pagina ufficiale Facebook della Polizia di Stato

Intanto, la Polizia Ferroviaria del Veneto sta continuando a potenziare i controlli nelle principali stazioni della regione per contrastare oltre lo spaccio, anche la clandestinità e il borseggio. In particolar modo sono stati effettuati controlli nelle stazioni di Mestre e Padova nei giorni scorsi. Gli agenti della Polfer sono intervenuti a causa della presenza di una serie di gruppi di cittadini stranieri provenienti dal Medio Oriente. Dopo le attività di foto segnalamento, questi ultimi hanno manifestato la volontà di richiedere protezione internazionale. Pertanto, muniti di biglietto d’invito sono stati invitati a presentarsi presso l’Ufficio immigrazione delle questure competenti. Anche sul fronte borseggiatrici sono stati ulteriormente intensificati i servizi di antiborseggio. Varie donne sono state nuovamente denunciate per la mancata osservazione del foglio di via obbligatorio. Tra le denunce sporte, otto di queste sono risultate a carico dello stesso soggetto.

Ti consigliamo come approfondimento-Shock in Sicilia: uomo da fuoco alla moglie e resta gravemente ferito

Venezia malore stazione droga: traffico di cocaina

cane tetto, napoli carcere arrestato, scarpe droga, lega indagato droga, diana autopsia, impagnatiello ammoniacaLa droga, nella maggior parte eroina o cocaina, sigillata in ovuli di lattice, plastica e simili, viene ingerita per bocca o immessa nel retto del corriere. Il problema diventa medico per il rischio di vita causato dalla perdita di impermeabilità dell’involucro all’interno dell’organismo. Questo causa un conseguente assorbimento massivo di sostante stupefacenti, tossicità a vari livelli e pericolo di morte di norma per arresto cardiaco. Le preparazioni attualmente sono sempre più raffinate e le sostanze sempre più concentrate. I valori economici a seconda della sostanza e quantità trasportata possono arrivare fino a 250.000 euro per un singolo viaggio. Ai disperati che accettano un simile rischio va una ben misera parte ed un incerto destino. Sono spesso soggetti di basso livello socio-culturale e inconsapevoli dei rischi mortali a cui si sottopongono, che svolgono tali attività.