Shock a Verona, 20enne torturato per ore da una baby gang: salvato con un messaggio alla madre

0
844
aggressione baby gang

Verona baby gang rapisce e pesta di botte 20enne per svariate ore. Il ragazzo è riuscito a salvarsi mandando la posizione in tempo reale alla madre su What’s App. La donna è riuscita ad allertare la macchina dei soccorsi in tempo. Il ragazzo è stato salvato e 5 minorenni sono stati arrestati. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock nelle Marche: avvertita una scossa di terremoto di 4.1 sulla costa di Ancona

Verona baby gang: l’agguato al 20enne 

pestaggio scuola, napoli picchiata figlio, pomigliano clochard ucciso, senzatetto ucciso, Verona baby gangIl ragazzo è stato vittima di un vero e proprio blitz organizzato nella notte tra il 29 e il 30 agosto nel centro di Verona. Sembrerebbe che la vittima conoscesse i minorenni della baby gang perché da minorenne anche lui avrebbe fatto parte dello stesso gruppo, ma si sarebbe poi allontanato. Sarebbe questo uno dei possibili moventi che hanno spinto i minorenni a salire su un Jeep nera e a preparare l’agguato. Il 20enne è stato reso di peso dalla strada e spostato in campagna in una zona desolata. Qui secondo il racconto sarebbe iniziato il pestaggio durato ore. “Mi hanno costretto a denudarmi, mi hanno infilato più volte un ago dentro le unghie, legato le mani, fatto inginocchiare e hanno cominciato a colpirmi con diversi oggetti come fruste in pelle, mazze in legno e sassi”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Napoli, donna violentata e derubata a piazza Garibaldi in pieno giorno

Verona baby gang: il messaggio su What’s App alla mamma

patente Rete veloce, pomigliano sicura, Verona baby gangDopo svariate ore il ragazzo in un momento di pausa, sarebbe riuscito a recuperare il suo telefono. Velocemente avrebbe contattato la mamma su What’s app allertandola della situazione e inviando la sua posizione in tempo reale. “In lingua indiana le ho detto di essere in pericolo dopo averla chiamata, le ho inviato la posizione in tempo reale in chat su Whatsapp e poi ho cancellato subito”. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Genitori si appellano al Tar per far bocciare il figlio: “Lo facciamo per lui!”

Verona baby gang: le minacce e poi l’arresto 

Napoli camorra arresti, napoli tabaccaio arrestato, samuele video mamma, Napoli revenge porn, assalto cgil arrestato franzoni,; Agguato Ponticelli, Verona baby gangIl gruppo di minorenni non si sarebbe accorto che il 20enne aveva chiesto aiuto e hanno continuato con il pestaggio. Nel mirino delle minacce anche la madre di lui. “Sapevano anche del forte legame che avevo con mia madre e mi minacciavano di continuo. Anche quella sera mi ripetevano che l’avrebbero violentata, mi dicevano che era questo quello che succedeva agli infami come me”. Il ragazzo infatti settimane prima avrebbe denunciato alla polizia i componenti della baby gang che un tempo frequentava. La polizia ha raggiunto l’indirizzo indicato per messaggio 4 ore dopo l’inizio del pestaggio. Il 20enne è stato portato in ospedale e 5 minorenni sono stati arrestati. Nelle prossime settimane inizieranno gli interrogatori.