Verona, spari contro alcuni migranti con proiettili di gomma: feriti alla gola e alla testa

0
656
Verona spari migranti

Verona spari migranti: alcuni migranti sostanti su alcune panchine sono stati colpiti con pallini di pistole ad aria compressa. Gli autori del gesto non sono stati ancora scoperti dalle Forze dell’Ordine. I Carabinieri hanno aperto un’indagine.

Ti consigliamo come approfondimento-Attentato San Pietroburgo, arrestata Daria Trepova: ha ucciso il blogger russo Tatarsky

Verona spari migranti: proiettili di gomma di pistole ad aria compressa

Nei giorni scorsi si è verificato un vero e proprio tiro a segno contro i migranti che sostano sulle panchine. La vicenda è avvenuta a Verona dove i Carabinieri hanno avviato una indagine per individuare gli autori del barbaro gesto.  I migranti sono stati colpiti nel quartiere Indipendenza, nella zona sud della città. È qui infatti che in più di un’occasione alcuni extracomunitari sono stati più volte colpiti con pallini gialli esplosi da pistole ad aria compressa. Si tratta di proiettili di gomma, dunque, che però esplosi a distanza ravvicinata hanno provocato il ferimento di diverse persone. Infatti, uno dei feriti è stata raggiunto da un pallino a un occhio. Per il povero migrante è stato necessario l’intervento del 118 con il personale medico a bordo. Secondo quanto riferito dai residenti, questi episodi si verificano da un paio di settimane a questa parte.

Ti consigliamo come approfondimento-Dramma in casa, mamma si getta dal balcone con il figlio in braccio: lei muore, il piccolo è grave

Verona spari migranti: razzismo o “divertimento”?

Caporalato moglie capo immigrazioneNel mirino di questi barbari ci sarebbe un gruppo di migranti che si ritrova a Santa Lucia. I migranti sarebbero soliti riunirsi nell’area delle panchine di via Valeggio dopo le dure ore di lavoro come braccianti.  Sabato scorso altre persone erano state raggiunte dai pallini alla gola e alla testa. A giugno le panchine erano state cosparse di grasso, nell’intento di impedire alle persone di sedersi. Le Forze dell’Ordine attraverso i residenti e le eventuali videocamere presenti in zona vorrebbero scoprire gli autori del gesto. Ci sono diverse ipotesi al vaglio. Si pensa che possa trattare di residenti contrari alla presenza dei migranti ma anche a baby gang. Come ultima ipotesi si pensa che si possa trattare di ragazzi che per gioco si divertano a colpire le persone, senza motivi razziali.

Ti consigliamo come approfondimento-Salvini vs biciclette: riforma codice della strada e tagli di 93 milioni di euro

Verona spari migranti: intervento Forze dell’Ordine

trans arresto droga, strage funivia eitanUno dei ragazzi colpiti, di nome Edward ha raccontato l’accaduto: “Nei giorni scorsi sono state raggiunte dai pallini altre persone alla gola e alla testa. Ma nessuno si era fatto male seriamente. Questa volta invece è stato ferito un uomo a un occhio ed è stato portato in ospedale. Abbiamo spiegato tutto ai Carabinieri e ho firmato la mia deposizione. Speriamo che riescano a identificare l’autore di un simile gesto”. Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente della quarta Circoscrizione veronese, Alberto Padovani. Questi ha detto: “Non possiamo lasciare che il quartiere diventi un Bronx in cui la gente pensi di potersi fare giustizia da sola. In questi mesi le Forze dell’Ordine si sono attivate. Spero che si possa arrivare a soluzioni definitive per ripristinare l’ordine e garantire una via sicura ai residenti”.