Vicenza, marocchino urla “Allah Akbar” e viene ucciso in una sparatoria

0
524
Vicenza marocchino sparatoria

Vicenza marocchino sparatoria: un cittadino marocchino ruba la pistola ad un Carabiniere e spara a un vigile urbano. L’agente di Polizia Locale è rimasto ferito. Il cittadino marocchino, invece, nella sparatoria seguita all’aggressione, è stato ucciso.

Ti consigliamo come approfondimento-Ladro gli ruba il portafoglio, 80enne lo insegue: muore d’infarto poco dopo

Vicenza marocchino sparatoria: agente ferito

Sparatoria Alatri Thomas Bricca, poliziotto uccide figlio, Agguato PonticelliQuesta mattina ci sono stati diversi minuti di terrore a Vicenza. Nella città veneta un cittadino marocchino è rimasto ucciso in un conflitto a fuoco con alcuni Carabinieri. L’uomo, in precedenza, aveva sottratto una pistola ad un Carabiniere. Dopo aver rubato l’arma, ha deciso di fare fuoco verso un’agente di Polizia Locale. Il vigile urbano è rimasto ferito e trasportato in ospedale. Fortunatamente non è in gravi condizioni. In seguito al ferimento dell’agente si è dato inizio ad una sparatoria. Durante quest’ultima il cittadino marocchino è stato colpito dai militari presenti ed è stato ucciso. Il fatto è avvenuto a Fara Vicentino, in provincia di Vicenza. Le Forze dell’Ordine erano intervenute dopo la segnalazione che un uomo, in escandescenza, stava urlando in mezzo alla strada ‘Allah Akbar”.

Ti consigliamo come approfondimento-Shock, donna cade in una tomba mentre la pulisce: liberata dai vigili del fuoco dopo 50 minuti!

Vicenza marocchino sparatoria: uomo ucciso

ragazzo suicida 64enne, 12enne sfregiata zio, maresciallo suicidio, bambino pistola, primario uccide famigliaSecondo alcuni testimoni presenti il cittadino nordafricano si era messo a urlare lungo la strada. I passanti, spaventati dalle urla incessanti, hanno chiesto l’intervento immediato delle Forze dell’Ordine. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia locale e i Carabinieri. Le Forze dell’Ordine hanno tentato di portare alla ragione l’esagitato, senza, però, riuscirvi. Vigili e Carabinieri hanno tentato di immobilizzare lo straniero che, nella colluttazione, è riuscito a sfilare ad un militare la pistola d’ordinanza. L’uomo l’ha utilizzata per sparare contro le Forze dell’Ordine. A quel punto i militari hanno risposto al fuoco, uccidendolo. L’agente di Polizia locale ferito si chiama Alex Frusti, referente dell’Alto Vicentino, ed è stato trasferito all’ospedale San Bortolo di Vicenza. Come detto in precedenza, non è ferito gravemente e quindi se la caverà. La stessa sorte non è capitata al cittadino marocchino colpito a morte da un Carabiniere nella sparatoria.

Ti consigliamo come approfondimento-La Russa: “Nella Costituzione non c’è alcun riferimento all’antifascismo.” Polemica

Vicenza marocchino sparatoria: indagini in corso

allievi carabinieri campana, pomigliano d'arco operaio mortoSono in corso le indagini delle Forze dell’Ordine sul posto. Come detto, sono stati i passanti a chiamare le Forze dell’Ordine. Al momento sono da comprendere i motivi del gesto del cittadino marocchino. Inoltre, le Forze dell’Ordine stanno capendo se si tratta di un episodio isolato oppure no. Infatti, è da capire se si tratta di una cellula terroristica o del gesto di un singolo. Solo le indagini e le testimonianze potranno mostrare la verità. Sulla vicenda è intervenuta la sindaco di Fara Vicentino, Maria Teresa Sperotto. La sindaca ha detto: “Gli agenti stavano facendo il loro giro di routine e hanno chiamato i carabinieri perché avevano bisogno di un supporto. In quel momento dev’essere successo il fatto. Me ne rammarico per tutti, sia per la persona che è deceduta, sia per il nostro agente che è rimasto ferito”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + sedici =