Napoli, la vicina non lo saluta, l’uomo entra in casa e la picchia a sangue

0
114
Vicina non saluta picchiata

Vicina non saluta picchiata: un episodio surreale nel napoletano. Una donna non ricambia il saluto del vicino e viene brutalmente picchiata in casa. L’uomo è stato arrestato per lesioni personali aggrevate, la donna è “colpevole” di non averlo salutato.

Ti consigliamo come approfondimento-Giornata contro la violenza sulle donne: la strage del silenzio in Italia

Vicina non saluta picchiata in casa

Acciaroli violenza sessuale,Episodio surreale e violento nel napoletano: un uomo di 31 anni picchia la vicina perché non lo saluta nell’androne del palazzo. L’uomo è stato arrestato per lesioni personali aggravate causate da futili motivi. La violenza è avvenuta a San Gennaro Vesuviano, in provincia di Napoli. L’uomo a causa dello sgarbo subito, si è avventato sulla donna e nel suo appartamento, colpendola ripetutamente anche in faccia. I Carabinieri sono arrivati immediatamente sul posto e sono riusciti a bloccare l’uomo e ad arrestarlo. La donna all’arrivo delle Forze dell’Ordine aveva il volto completamente tumefatto ed è stata trasportata in ospedale. La donna, a quanto pare, non è in gravissime condizioni. Infatti, sono state riscontrate lesioni guaribili in 15 giorni. Sono in corso le indagini del caso da parte dei Carabinieri.

Ti consigliamo come approfondimento-Follia nel napoletano, figlio tenta di dare fuoco al padre 89enne costretto al letto: arrestato!

Vicina non saluta picchiata: arrestato l’uomo

allievi carabinieri campana, pomigliano d'arco operaio mortoSecondo le prime indiscrezioni, l’uomo sarebbe entrato nell’appartamento della donna per picchiarla brutalmente. L’aggressione è davvero senza senso ed è avvenuta per un motivo che risulta davvero assurdo. Il futile motivo dell’aggressione è stata la mancata risposta al saluto dell’uomo. I Carabinieri che indagano sulla vicenda restano ancora perplessi per la violenza inaudita dell’uomo. Si verifica l’ennesimo esempio di violenza sulle donne. La donna fortunatamente non pare sia in gravissime condizioni. Infatti, le è stata riscontrata una prognosi di circa 15 giorni. Queste violenze e aggressioni devono finire. L’uomo è in carcere con l’accusa di lesioni aggravate nei confronti della donna e per violazione di domicilio.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 3 =