Shock, finisce ai domiciliari il figlio dell’ex calciatore Lucarelli: è accusato di violenza sessuale di gruppo!

0
550
Violenza sessuale arrestato Lucarelli

Violenza sessuale arrestato Lucarelli, terzino sinistro 23enne del Livorno e figlio di Cristiano Lucarelli. Si apprende dalle maggiori agenzie di stampa, come Fanpage.it e La Gazzetta dello Sport, che l’arresto è stato eseguito dalla polizia di Milano. Il calciatore, che si troverebbe ora ai domiciliari in custodia cautelare, è accusato insieme a un altro calciatore del Livorno, Federico Apolloni, di violenza sessuale di gruppo. Secondo come riportano i sopracitati quotidiani, i due avrebbero commesso un abuso ai danni di una studentessa americana lo scorso marzo 2022. La situazione è in divenire.

Ti consigliamo questo approfondimento – Presunto pedofilo si impicca, prima però chiama la mamma: “Ho fatto una cazzata”

Violenza sessuale arrestato Lucarelli: la prima ricostruzione

Violenza sessuale arrestato Lucarelli
Ph presa dalla pagina facebook di Mattia Lucarelli

Come è stato anticipato, la situazione è ancora in divenire. Tuttavia, stando a quanto hanno riportato la rosea e Fanpage.it, una prima ricostruzione è stata fatta dagli investigatori coordinati dal procuratore aggiunto Letizia Mannella e dal pubblico ministero Alessia Menegazzo. La violenza, si legge, sarebbe stata commessa dai due sopracitati ragazzi insieme ad altri tre amici. I cinque avrebbero conosciuto la studentessa americana in una discoteca di Milano.

Ti consigliamo questo approfondimento – Shock, bimbo di 3 anni scappa di casa mentre il papà gioca ai videogame: la moglie vuole il divorzio!

Violenza sessuale arrestato Lucarelli: il passaggio in auto       

rapporti sessuali cyberbullismo stalking violenza sulle donne, donna violentata ascensoreSempre secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti, la ragazza, che era in compagnia di alcune amiche, avrebbe poi accettato un passaggio in auto dai cinque giovani. I ragazzi invece di accompagnarla a casa, sempre come si legge, l’avrebbero condotta in un appartamento al centro città. Qui, sarebbe stata costretta a subire atti sessuali.

Ti consigliamo questo approfondimento – Bimbo muore soffocato da un tappo, lo strazio della mamma: “Come potrò vivere?”

La denuncia della ragazza

pulizia covid-19 calabria autodichiarazione, concorso cancellieri esperti decreto legge pasqua, riforma giustizia processo penale, processo clan mascitelli reddito cittadinanza, cina magistrato robotLa denuncia della ragazza, infine, è arrivata pochi giorni dopo gli abusi. La giovane è stata sentita, al tempo, dai pm di Milano. Gli investigatori sembrerebbe che siano riusciti a risalire all’identità dei cinque giovani attraverso l’ascolto di alcuni testimoni. Inoltre hanno esaminato i telefoni della vittima e dei presunti autori.