Operai Whirlpool bloccano autostrada Napoli per protesta: “Fateci lavorare”

0
157

Whirlpool blocco autostrada, la protesta dei lavoratori è stata interrotta nell’ultima ora. Gli operai, infatti, questa mattina avevano occupato gli svincoli a Napoli per Caserta-Roma e Salerno. Tuttavia non finisce qui: le voci dei protestanti continueranno a farsi sentire nella giornata di domani, Primo Maggio. A partire dalle ore 11 della mattina, CGIL, CISL e UILM manifesteranno davanti allo stabilimento di via Argine.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania, addio zona gialla? Rischio arancione: ecco il monitoraggio ISS

Whirlpool blocco autostrada: “Ci stanno togliendo il lavoro!”

whirlpool blocco autostrada
Immagini della protesta di questa mattina, fonte: Corriere del Mezzogiorno

La storia della Whirlpool non è ancora terminata, così come le proteste di chi ci lavora. Gli operai dell’azienda multinazionale non hanno smesso di gridare, per le strade e per le piazze, i propri diritti. Esattamente stamattina, nell’autostrada di Napoli, i lavoratori hanno dato vita all’ennesima protesta. Automobili e bandiere sono state piazzate davanti agli svincoli di Caserta-Roma e di Salerno. La gente, munita di mascherine, è rimasta in piedi per ore, sotto il sole e l’alta temperatura, invocando un aiuto concreto. Attraverso dei megafoni, la voce degli operai è arrivata alle chilometriche code formatesi dietro il blocco. Ci stanno togliendo il lavoro! Stanno togliendo il lavoro a tutti noi”, sono le urla di chi è stato coinvolto nella protesta. Sul posto sono arrivate anche le Forze dell’Ordine. Hanno silenziosamente monitorato la situazione, assicurandosi di non dover intervenire.

Ti consigliamo come approfondimento – Paura a Fiumicino: atterra l’ultimo volo dall’India. 23 passeggeri positivi

Whirlpool blocco autostrada: domani il proseguimento

whirlpool blocco autostrada
Logo dell’azienda Whirlpool

Il blocco di questa mattina è stato fermato alle 13, per una durata di due ore. “Ci rendiamo conto del disagio che creiamo alle persone e siamo dispiaciuti.” A spiegarlo è Vincenzo Accurso della UILM (Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici). “L’unica alternativa è restare in attesa e questo non possiamo permettercelo. La nostra è una battaglia di tutti e per tutti. […] Vogliamo solo lavorare ed essere artefici del cambiamento.” Per questo motivo, quella di oggi non è stata l’ultima protesta degli impiegati della Whirlpool di Napoli. Si continuerà domani, a partire dalle 11 del mattino, davanti la sede di via Argine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due + diciotto =