Yara Gambirasio nel telefono del Carabiniere Mottola del caso Mollicone

0
450
Yara telefono Mottola

Yara telefono Mottola – Novità “scioccanti” sul delitto Serena Mollicone, o almeno questo è quello che riportano una serie di agenzie nazionali nel riportare la notizia. Tra esse, Fanpage.it riferisce che nel corso del processo per l’omicidio di Serena Mollicone siano emersi nuovi e scioccanti particolari. Pare, infatti, che nel telefono dell’ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, il principale indagato, siano state ritrovate alcune immagini pedopornografiche e qualcuna che riguardava Yara Gambirasio. Sempre da come si apprende, ad affermarlo in aula è stato il vicebrigadiere Luigi Giobbe. Lo ha fatto affermando in aula i risultati della memoria del telefono dell’imputato. Ora, pare che per Franco Mottola si aprirà un’indagine che sarà svolta dalla procura di Napoli.

Ti consigliamo come approfondimento – Shock, donna anziana trovata morta in spiaggia: era sparita nel nulla nei giorni scorsi!

Yara telefono Mottola: la “scioccanti” novità

delitto Serena MolliconeCome è stato ampiamente detto in precedenza, pare che ci siano degli inquietanti risvolti nella vicenda dell’omicidio di Serena Mollicone. Si ricorda, per dovere di cronaca, che la 18enne fu assassinata il 1° giugno del 2001 nella caserma di Arce (Frosinone). Il corpo della ragazza, poi, è stato ritrovato nel bosco due giorni dopo; aveva la testa in un sacchetto di plastica e piedi legati. Per il delitto, a finire sotto inchiesta è stato l’ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola. Sempre secondo quanto riferisce Fanpage.it, la 18enne, all’epoca dei fatti, era molto amica del figlio di Mottola e – pare – che fosse intenzionata a denunciare un giro di spaccio che lo avrebbe visto coinvolto.

Le novità, come si diceva, sono state introdotte dal vicebrigadiere Luigi Giobbe che, nell’Aula in cui si sta svolgendo il processo, ha rivelato il contenuto del telefonino di Mottola. E come riporta Fanpage.it, il vicebrigadiere ha dichiarato che nello smartphone vi erano immagini pedopornografiche e alcune che ritraevano Yara Gambirasio. Quest’ultima, si ricorda, è la 13enne che è stata vittima di omicidio a Brambate di Sopra nel novembre del 2010. È bene specificare che il ritrovamento di foto di Yara sul telefono del Mottola non hanno alcun risvolto penale per l’ex maresciallo.

Ti consigliamo come approfondimento – Elon Musk sfida Putin a duello: “Giochiamoci l’Ucraina”

La nuova inchiesta

pulizia covid-19 calabria autodichiarazione, concorso cancellieri esperti decreto legge pasqua, riforma giustizia processo penale, processo clan mascitelli reddito cittadinanza, cina magistrato robot, delitto Serena MolliconeYara telefono Mottola. La testimonianza resa dal vicebrigadiere pare che abbia avuto dei risvolti. Infatti, Fanpage riporta che la Procura di Napoli abbia aperto una nuova inchiesta che vedrebbe Mottola indagato per pedopornografia.
All’interno dello smartphone sono state ritrovate circa 30.000 immagini. Tuttavia, di queste soltanto 10 interesserebbero gli investigatori.

Ti consigliamo come approfondimento – Omicidio Rosa Alfieri, avvocato del killer: “Ha sentito delle voci. È pentito”

La celebrazione del processo

consiglio di stato, processo ciro grilloDelitto Serena Mollicone. Come riferisce, infine, Fanpage.it la vicenda di Serena Mollicone, che all’epoca tenne tutta Italia con il fiato sospeso, vede finalmente la celebrazione del processo. Infatti, dopo anni di depistaggi, dopo anni di indagini, in questi giorni è cominciato l’iter processuale che porterà alla verità.
È bene puntualizzare, infine, che i magistrati stanno continuando ad indagare sul caso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 2 =