Ucraina, Zelensky riceve 3 miliardi dagli USA: “Non bastano, servono munizioni”

0
219
zelensky chiede armi

Zelensky chiede armi e munizioni agli Stati Uniti. I generosi fondi monetari inviati all’Ucraina purtroppo non bastano per scacciare le truppe russe dai confini. Lo comunica il Presidente tramite il consueto videomessaggio, pubblicato ogni notte da quando i bombardamenti hanno avuto inizio. Nel frattempo, il nemico progetta nuovi attacchi.

Ti consigliamo come approfondimento – Acerra, Mattarella cita “Bella Ciao” per parlare della guerra in Ucraina

Zelensky chiede armi agli USA: il supporto di Biden

Putin nucleare
Il presidente ucraino Volodymyr Zelens’kyj

La lotta in Ucraina non accenna a placarsi. Il Presidente Zelensky, simbolo della resistenza, ha nuovamente rilasciato un messaggio di aggiornamento. È sua abitudine farlo, giorno dopo giorno, riassumendo cosa è accaduto durante le ore diurne. Nell’ultima comunicazione riferisce che “oggi abbiamo notizie importanti. Gli Stati Uniti d’America hanno preparato un nuovo supporto da 33 miliardi di dollari, 20 dei quali saranno allocati nella difesa del nostro Paese. Altri 3 miliardi saranno allocati per gli aiuti umanitari”.

Il videomessaggio continua: “Sono grato al Presidente Biden per tutto questo. Il lato negativo di tutto ciò è che questa mossa è necessaria per difenderci dall’aggressione della Russia e per preservare la libertà in Europa. Il segretario generale UN Guterress oggi era a Kiev. Ha visto coi suoi occhi cosa hanno fatto i russi. La carta ONU, i trattati, le dichiarazioni, tutto è andato distrutto con l’invasione russa, dell’ordine post Seconda Guerra Mondiale. I bombardamenti a Mariupol non si sono fermati nemmeno in sua presenza. E addirittura due missili hanno colpito Kiev mentre era qui Guterres. Questo dice tutto del rispetto russo per le istituzioni internazionali”. Avanza un’ulteriore richiesta, questa volta più mirata:I russi hanno continuato la loro avanzata nel Donbass […]. Ogni volta che parlo con i miei colleghi Presidenti e Primi Ministri dico loro che abbiamo bisogno soprattutto di munizioni.”

Ti consigliamo come approfondimento – Italia chiude porti alle navi russe. Zelensky: “Se ci date le armi, la guerra finisce prima”

Zelensky chiede armi: a Mariupol disastro umanitario

Bancario italiano guerra UcrainaContinuano gli aggiornamenti sulla situazione a Mariupol. Restano critiche le condizioni della città e dei dintorni; a riferirlo è il consigliere del suo sindaco, Petro Andrushchenko. “Gli occupanti hanno chiuso nuovamente la piazza del distretto della Rive Gauche dal Parco Veselka, a nord dell’acciaieria. Potrebbe essere dovuto a un altro tentativo di prendere d’assalto Azovstal. Oppure a scontri di strada”, sono le sue parole. A raccontare dello stato attuale della zona di combattimento è anche il Maggiore Serhiy Volyna, comandante della 36esima brigata marina.Abbiamo poca acqua, è rimasto poco cibo. È stata colpita direttamente la sala operatoria. Tutto l’equipaggiamento e il materiale necessario per gli interventi è stato distrutto. Non possiamo curare i nostri feriti, soprattutto le ferite da proiettile e schegge. Questo va oltre la catastrofe umanitaria.”

Ti consigliamo come approfondimento – Anatoly Antonov, parole shock dell’ambasciatore: “Arriveremo alla guerra USA-Russia”!

Zelensky chiede armi per combattere gli offensori: problemi con l’evacuazione dei civili

madre e figlia trovate morte, donna violentata ascensore, Donna violentata aereoAnche evacuare i civili si sta rivelando un’ardua impresa. Due volontari britannici impegnati in questa missione sono stati rapiti dai russi. Ciò è accaduto lo scorso lunedì mattina, quando sono stati persi i contatti con i suddetti. Viaggiavano a sud di Zaporizhzhia, città nell’Ucraina centrale. A riferirlo è la CNN, la stessa fonte che riporta la testimonianza del Maggiore Serhiy Volyna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 7 =