Ritrovato corpo senza vita: è Khrystyna Novak. Polizia arresta l’assassino

0
161

Ritrovato corpo senza vita di una ragazza ucraina dalla Polizia di Pisa. La ragazza è Khrystyna Novak, scomparsa lo scorso novembre. Per il suo omicidio è stato arrestato il suo vicino di casa Francesco Lupino, già indagato per traffico di droga e altri reati.

Ti consigliamo come approfondimento-Ragazza violentata dal padre perché lesbica. Lei denuncia. “Ora sono più forte”

Ritrovato corpo senza vita di una ragazza in un casolare

Ritrovato corpo senza vita: è Khrystyna Novak. Polizia arresta l'assassino
Fonte: la Repubblica

Il cadavere ritrovato a Castelfranco di Sotto dalla Polizia di Stato di Pisa è di Khrystyna Novak. Il corpo senza vita della ragazza di 29 anni è stato ritrovato in un casolare in provincia di Pisa. Non si avevano notizie della ragazza dal 9 novembre, giorno in cui il telefono smise di trasmettere segnali. Le indagini iniziarono in seguito alla denuncia di scomparsa della madre di Khrystyna Novak. Le Forze dell’Ordine hanno arrestato il compagno della ragazza, per porto abusivo d’arma, ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti. La ragazza era a conoscenza dei traffici e delle attività illecite del compagno e lo aveva esortato a smettere. Durante l’interrogatorio il compagno della ragazza ha fatto il nome del loro vicino di casa: Francesco Lupino. Quest’ultimo è stato arrestato per l’omicidio della ragazza avvenuta molto probabilmente nei primi giorni di novembre.

Ti consigliamo come approfondimento-Avellino, Giovanni difeso da brutale omicidio dalla mamma: “Non era solo”

Ritrovato corpo senza vita: arrestato uomo per omicidio

latina tentato omicidio,L’arresto di Francesco Lupino è stato convalidato in quanto si presume che l’uomo abbia uccisa la ragazza. Gli inquirenti sono venuti a conoscenza che Lupino il giorno della scomparsa della ragazza era stato nella sua casa. Inoltre, in seguito sono state analizzate le celle telefoniche vicino al luogo di ritrovamento del cadavere. Tali analisi hanno portato all’individuazione dei cellulari della Novak e di Lupino nella zona circostante. Vi sono stati poi anche accertamenti nel luogo in questione e sono stati ritrovati segni di un’esplosione di un proiettile. Inoltre, sono state ritrovati anche segni di pulizie intente a rimuovere tracce ematiche a terra e sul muro. Le tracce però non sono state del tutto eliminate. Il ritrovamento del cadavere della ragazza, adesso, potrà dare un ulteriore slancio alle indagini.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 3 =