“Vedi Napoli e De Luca ti blocca”: il governatore pronto a limitare i rientri in Campania

0
520
campania

Nel nuovo Dpcm del premier Giuseppe Conte è stato stabilito con chiarezza che – al netto del divieto di spostarsi da una regione all’altra salvo che per comprovati motivi di lavoro o di salute – “è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilioabitazione o residenza”. Una disposizione che avrà fatto sicuramente esultare le tantissime persone del sud bloccate dai precedenti decreti al nord; e al contrario ha fatto storcere il naso a diversi governatori meridionali tra cui, soprattutto quello della Campania, Vincenzo De Luca.

Ti consigliamo come approfondimento – Calabria shock, è sfida al Governo: la Santelli riapre quasi tutto

Campania: De Luca scrive al Ministro degli Interni per limitare l’ondata dei ritorni

Spettacolo campaniaNelle scorse ore il De Luca con un post sulla pagina Facebook della Regione Campania ha comunicato di essere in contatto con il Ministro degli Interni per limitare il rientro dei cittadini campani bloccati al nord nella regione.

Il 4 maggio nessun esodo incontrollato. Ho avuto un colloquio con il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese in relazione al previsto esodo verso la Campania del 4 maggio e giorni successivi. Ho espresso fortissima preoccupazione rispetto al fatto che arrivi di massa e incontrollati possono determinare espansione del contagio. In questo modo si vanificherebbero i sacrifici fatti per due mesi dai nostri concittadini. Ho chiesto al Ministro che il Governo nazionale ribadisca che gli arrivi da altre regioni dovranno essere motivati da ragioni di lavoro o sanitarie. E ad ogni modo sempre autocertificati. Per quello che riguarda la Campania rimarrà fermo l’obbligo per chiunque venga da fuori regione, di segnalare all’Asl di competenza il proprio arrivo, così da poter procedere a controlli nel 15 giorni successivi“.

Controlli e procedure per il rientro

Invito fin d’ora i sindaci a segnalare alle Asl e alla Regione gli arrivi nell’ambito dei propri territori. È questa una funzione essenziale per consentire di tenere la situazione epidemiologica sotto controllo. Confermo che saranno mantenuti i controlli preventivi nelle stazioni ferroviarie. Ho sollecitato il Ministro a esercitare analoghi controlli ai caselli autostradali e nelle stazioni di partenza

Ti consigliamo come approfondimento – Sanità lombarda KO, resiste quella campana. E c’è chi rosica…

Treni e aerei pieni per il ritorno al sud

Dunque, come si intuisce, il governatore campano vorrebbe evitare quanto meno i ritorni campaniain Campania presso domicilio, abitazione e residenza. La bassa percentuale di positivi nella regione ha aumentato la soglia di attenzione di De Luca. Non si vuole in alcun modo mettere in pericolo gli ottimi risultati e i sacrifici ottenuti dai campani. Il timore che si verifichi un esodo paragonabile a quello del 7 marzo è forte.

Con la fase 2 si metteranno in movimento circa 3 milioni di persone sull’intero territorio nazionale. Molti di questi utilizzeranno mezzi pubblici per raggiungere appunto il sud. Già sold out i treni e i voli Alitalia Milano-Napoli. Trenitalia fa sapere che saranno disponibili ulteriori due Frecce per i collegamenti da Nord a Sud; altrettante per quelli da Sud verso Nord.

Ti consigliamo come approfondimento – Campania: regione pronta alla fase 2, ma De Luca “sgrida” gli irresponsabili

Indispensabile il rispetto del distanziamento

Regione CampaniaLa ministra delle Infrastrutture e trasporti Paola De Micheli durante il Question time parlamentare ha specificato che: “Occorre quindi che sia le aziende dei trasporti che l’utenza si attengano all’osservanza di misure necessarie a garantire un regolare svolgimento di questa seconda fase, al fine di ulteriormente contenere il diffondersi del contagio”. Proprio per questo per garantire una maggior tutela tra i passeggeri, in osservanza del protocollo sulla sicurezza sarà previsto un nuovo criterio di assegnazione dei posti a sedere con il 50% di riempimento dei treni così da permettere la distanza fra i viaggiatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + 5 =